Home Etna

Etna

Etna © Snow Forecast

Un vulcano è un’apertura grezza nella crosta terrestre da cui fuoriescono in superficie lava, magma, roccia fusa e gas. Probabilmente conoscete queste informazioni, ma se vi diciamo che un vulcano può essere un luogo ideale per sciare, probabilmente stenterete a crederci.

In effetti, la stazione sciistica dell’Etna si trova sull’omonimo vulcano siciliano ed è il più alto vulcano attivo d’Europa. Ma non preoccupatevi, la stazione chiude i battenti se c’è il rischio di un’eruzione in uno dei quattro crateri sommitali o nelle oltre 200 bocchette presenti sui fianchi di questo enorme vulcano siciliano. Le ultime eruzioni risalgono al 2021 (febbraio e settembre), quindi quando diciamo che è un vulcano attivo, non stiamo mentendo.

L’Etna è un vulcano e la montagna più alta d’Italia a sud delle Alpi.

Le condizioni per sciare sull’Etna sono ideali, poiché la sua cima raggiunge i 3.350 metri di altitudine e il suo enorme cono ha una superficie di oltre 1.190 m2 con una circonferenza di 140 chilometri.

Grazie alla sua enorme altitudine e alle rigide temperature invernali, i suoi pendii sono sempre coperti di neve da dicembre a maggio. Questo offre agli appassionati di montagna un lungo periodo di neve fresca e piacevole per sciare.

Sciare sull’Etna, il vulcano più alto d’Europa

L’Etna, chiamato Gibellu in passato e Mongibelo dai siciliani, è un luogo ideale per gli sciatori freeride e gli snowboarder, perché ci sono diverse piste multiple fuori pista. Ma se preferite scivolare su piste curate e ben battute, non c’è problema. Il comprensorio sciistico dell’Etna offre una varietà di piste per tutti i livelli, accessibili con i tradizionali impianti di risalita.

L’Etna si trova nel nord-est della Sicilia, vicino a Catane, la seconda città più popolata della Sicilia. Situato vicino al Mar Ionio, il panorama dalla cima dell’Etna è incredibile! L’Etna offre una straordinaria varietà di paesaggi dalla sua cima vulcanica, da cui si possono vedere le coste e il mare.

Il contrasto tra il bianco della neve, il nero della lava e il blu del mare regala colori e paesaggi ricchi di fascino. Anche la fauna dell’Etna è molto varia. Nel parco, creato per tutelare il patrimonio naturale del vulcano, è comune trovare conigli, volpi, donnole, ghiri, gufi, oltre a rapaci tipici dell’isola siciliana come aquile e falchi.

Oltre agli sport invernali, l’Etna offre diverse visite culturali. C’è il museo vulcanologico, il giardino botanico, il museo dell’apicoltura, l’acquario di Giarre e il museo della lava, un luogo ricco di attività e di grande interesse scientifico dove è impossibile annoiarsi! Il comprensorio dell’Etna è, quindi, un luogo atipico e ideale per gli sciatori alla ricerca di sensazioni forti.

La stazione sciistica dell’Etna è impegnata nello sviluppo sostenibile

“L’ecoturismo mira a promuovere lo sviluppo sostenibile, si concentra sul valore intrinseco delle risorse naturali e la sua filosofia è biocentrica piuttosto che antropocentrica. Chiede inoltre all’ecoturista di accettare l’ambiente nella sua realtà, senza cercare di cambiarlo o adattarlo a proprio piacimento. Si basa sull’incontro diretto con l’ambiente e fa leva su una dimensione cognitiva”. Organizzazione Mondiale del Turismo (ONU)

Il turismo è senza dubbio una delle principali risorse dell’economia siciliana, un’isola con notevoli caratteristiche storiche, geografiche, archeologiche, climatiche, artistiche e naturali.

Esistono diversi tipi di turismo e ognuno di essi può avere effetti diversi sull’ambiente. A un estremo c’è il turismo di massa, il turismo dei grandi numeri e delle grandi lobby, il cui lavoro è incentrato sul profitto aggressivo sopra ogni cosa, creando enormi profitti per pochi e molti problemi e squilibri nel territorio in cui si svolge. Si tratta di un turismo predatorio e altamente commerciale, che in molti parchi, tra cui quello dell’Etna, si concentra in alcune aree e ha un impatto intollerabile sull’equilibrio di questi ecosistemi.

Esperienze indimenticabili sull’Etna

Se vi piace l’escursionismo, dovete provare a scalare l’Etna in inverno. Vi proponiamo un’escursione invernale di un’intera giornata sull’Etna. Camminare e respirare la fresca aria invernale, con la possibilità di trovare la neve bianca che si è depositata sulla roccia vulcanica dell’Etna. Se c’è molta neve, sarà consigliabile usare le ciaspole per fare il percorso (da novembre a marzo). In ogni caso, si raccomanda vivamente di indossare scarponi ben calzati e attrezzatura da montagna prima di salire in quota.

Hotel nella località dell’Etna

Castello di San Marco Hotel di Charme & Spa

Il Castello di San Marco si trova in un bellissimo e imponente castello del XVII secolo in un parco costiero di 4 ettari, a 20 minuti di auto da Taormina. In estate ha accesso a una spiaggia privata.

L’hotel offre suite nel suo parco privato. Tutte le suite dispongono di aria condizionata, minibar e set per la preparazione di tè e caffè. Al mattino potrete gustare una colazione a buffet.

Catania Hills Residence

Il Catania Hills Residence offre appartamenti arredati con gusto e completamente attrezzati, a 3 km da San Gregorio di Catania. Il mare e il centro di Catania sono raggiungibili in soli 15 minuti di auto.

In loco troverete un bellissimo giardino con una piscina all’aperto circondata da lettini per il relax. A disposizione anche una moderna palestra completamente attrezzata, un parco giochi per bambini e un parcheggio gratuito.

Albergo Villa Paradiso dell’Etna

Situato in un piccolo villaggio ai piedi dell’Etna, l’Hotel Villa Paradiso dell’Etna offre sistemazioni in un’autentica villa siciliana con splendidi giardini colorati e una piscina privata.

Aperta alla fine degli anni ’20 e frequentata in passato da famosi artisti e scrittori, Villa Paradiso è stata elegantemente restaurata e decorata con pezzi d’antiquariato del XIX secolo. Tutte le camere godono di una vista panoramica sull’Etna o sui giardini, mentre le suite sono dotate di jacuzzi e altre sorprese.

La montagna dell’Etna in estate

L’ascesa all’Etna è l’attività principale della località montana. Conosciamo la tradizionale salita a piedi, ma non avete mai sognato di sorvolare il vulcano? Ebbene, è possibile, in elicottero. Approfittate di un volo di venti minuti per ammirare questa natura unica tra la montagna e il mare. Decollate!

Sull’Etna ci sono decine di grotte, sia nei dintorni che sul vulcano. Le più affascinanti sono sette, tre delle quali sono le più belle da vedere: la Grotta del Gelo, la Grotta dei Lam-poni e la Grotta Tre Livelli. La Grotta del Gelo si trova a 2.040 metri di altitudine, vicino al “ghiacciaio più meridionale d’Europa”, nelle Sciare del Follone, a nord dell’Etna. Quando il ghiaccio comincia a rompersi, e poi in primavera e in estate, è possibile scendere in questo buco profondo 30 metri e percorrere tutti i 125 metri.

Sciare sull’Etna: i punti salienti del comprensorio

✅ Scuole di sci e snowboard con professionisti esperti

✅ Linee di autobus che circolano all’interno della stazione per evitare l’uso del proprio veicolo.

✅ Località eco-responsabile: numerose iniziative vengono portate avanti per proteggere l’ambiente.

✅ Un’ampia gamma di servizi per le famiglie.

✅ Ampia scelta di ristoranti

✅ Alloggi situati vicino alle piste da sci