La stazione sciistica di Sierra Nevada, gestita dalla società pubblica andalusa Cetursa, ha subito una notevole trasformazione finanziaria negli ultimi sei anni. Infatti, il patrimonio del resort è raddoppiato, passando da 87,94 milioni di euro nel 2018 a 167,75 milioni di euro alla fine di giugno 2024, nonostante un periodo difficile segnato dalla pandemia COVID-19, che ha portato a 20 mesi di inattività e a una perdita di entrate di oltre 40 milioni di euro.

Sierra Nevada: riduzione del debito e investimenti strategici

Dal 2018, Sierra Nevada ha ridotto significativamente il suo debito bancario di oltre il 50%, passando dal 40,13% al 19,82%. Questa riduzione è stata favorita da un’importante operazione di ristrutturazione dei termini finanziari del debito di Cetursa, effettuata nel gennaio 2024. Questa operazione ha cancellato gli oneri ipotecari sui beni della società, liberandoli da qualsiasi vincolo finanziario e migliorando la salute finanziaria complessiva del resort.

Investimenti strategici nel resort

Cetursa ha investito più di 90 milioni di euro per modernizzare le infrastrutture di Sierra Nevada. Il più importante di questi investimenti è la ristrutturazione della cabinovia “Al Ándalus”, che sarà inaugurata dal Presidente della Junta de Andalucía, Juanma Moreno, all’inizio del 2024. Il progetto, del valore di oltre 20 milioni di euro, è la più grande realizzazione recente del resort.

TFunivia Al Andalus – Sierra Nevada

Inoltre, il resort ha creato un centro di produzione della neve per ridurre i costi energetici. Per migliorare l’esperienza degli utenti sono stati installati nuovi generatori di neve, skilift e un nastro trasportatore per i principianti. La digitalizzazione degli accessi e la creazione di un nuovo centro di assistenza clienti in Plaza de Andalucía, ristrutturato in collaborazione con il Comune di Monachil, sono altri esempi di miglioramenti significativi.

Il resort ha inoltre investito nella ristrutturazione completa del parcheggio sotterraneo a quattro piani, nel rinnovo dei generatori di neve e nell’acquisto di nuovi battipista e veicoli. Questi sforzi non solo hanno modernizzato le infrastrutture, ma hanno anche razionalizzato il consumo energetico, rendendo il resort più eco-responsabile e funzionale per i visitatori.

Sierra Nevada: performance finanziaria e solido flusso di cassa

Il patrimonio netto di Cetursa Sierra Nevada è aumentato in modo spettacolare del 108% in sei anni, passando da 54,65 milioni di euro nel 2018 a 113,54 milioni di euro nel 2024. Questo aumento è attribuito a diversi fattori chiave, tra cui sovvenzioni sostanziali, investimenti strategici e una gestione finanziaria rigorosa. Le sovvenzioni dei fondi Feder, per un totale di 40 milioni di euro, hanno svolto un ruolo cruciale nel consentire la realizzazione di investimenti senza aumentare eccessivamente il debito del resort.

Le attività correnti di Cetursa sono aumentate del 240%, passando da 11 milioni di euro nel 2018 a 37,43 milioni di euro nel 2024. Questa crescita è dovuta principalmente all’aumento del saldo di cassa, che è passato da 1 milione di euro nel 2018 a quasi 27 milioni di euro nel 2024. Una gestione efficiente dei fondi e degli investimenti ha mantenuto una forte posizione di cassa, garantendo al resort un elevato grado di stabilità finanziaria.

Investimenti strategici per oltre 90 milioni di euro non solo hanno modernizzato le infrastrutture del resort, ma hanno anche contribuito a migliorarne la redditività e le prestazioni complessive.

Il resort Sierra Nevada

Il fatto che la maggior parte delle attività correnti siano in contanti rafforza la solidità finanziaria del resort. Ciò significa che Cetursa dispone della liquidità necessaria per coprire gli obblighi a breve termine senza dover ricorrere a ulteriori prestiti, riducendo così il rischio finanziario e garantendo una gestione stabile e sostenibile.

Infine, la gestione efficiente del resort si riflette anche nell’andamento positivo del capitale circolante, che è passato da 0,2 milioni di euro a 25,66 milioni di euro. Questo miglioramento dimostra che la stazione è ora meglio attrezzata per gestire le operazioni quotidiane e le esigenze di cassa, garantendo una continuità operativa senza problemi.

2023/2024: una stagione storica per Sierra Nevada

La stagione 2023/24 di Sierra Nevada è stata caratterizzata da risultati e record impressionanti, nonostante le sfide poste dalle difficili condizioni meteorologiche. Il resort ha registrato 1.100.945 visitatori, diventando così la settima stagione più frequentata della sua storia. Questa cifra è ancora più notevole se si considerano le chiusure temporanee imposte dalle condizioni meteorologiche avverse, che hanno comportato 14 giorni di inattività.

Nonostante le sfide poste dalle condizioni meteorologiche, la stagione è stata un grande successo, grazie alla qualità delle infrastrutture e alla gestione efficiente dei flussi di visitatori. Gli sforzi per migliorare le strutture e i servizi non solo hanno attirato un gran numero di visitatori, ma hanno anche favorito alti livelli di soddisfazione dei clienti, rafforzando la reputazione della Sierra Nevada come destinazione leader per gli sport invernali.

Il numero record di visitatori ha avuto un impatto positivo anche sulla performance economica del resort. I ricavi generati dalla vendita degli skipass, dai servizi di ristorazione e dalle attività complementari hanno contribuito alla stabilità finanziaria e al continuo sviluppo di Sierra Nevada. La diversificazione delle attività e l’ottimizzazione delle infrastrutture hanno contribuito a massimizzare i ricavi, anche al di fuori della tradizionale stagione sciistica.

Piani futuri e diversificazione delle attività a Sierra Nevada

Il Cetursa non riposa sugli allori e continua a prepararsi per il futuro con progetti di modernizzazione e diversificazione. Oltre all’offerta invernale, Sierra Nevada continua a diversificare le attività estive per massimizzare l’uso delle sue strutture durante tutto l’anno. Il resort sta sviluppando percorsi di trekking e mountain bike, circuiti di osservazione astronomica e programmi educativi e ricreativi per i giovani, come i campi estivi. Queste iniziative mirano ad attirare nuovi clienti, in particolare famiglie e appassionati di outdoor, offrendo al contempo alternative di svago ai visitatori abituali.

Il resort di Sierra Nevada visto da Granada

Per rimanere all’avanguardia nell’innovazione, Sierra Nevada sta investendo anche in tecnologie all’avanguardia. Il resort sta lavorando a sistemi di produzione della neve più efficienti, che utilizzano meno energia e acqua. Inoltre, è in corso la digitalizzazione dei servizi, tra cui la vendita di pacchetti online e la gestione dei flussi di visitatori tramite applicazioni mobili, per migliorare l’efficienza e la soddisfazione dei clienti.

Il resort è anche impegnato in iniziative ambientali volte a ridurre l’impronta di carbonio. Queste includono l’installazione di pannelli solari per alimentare alcune infrastrutture, la promozione del trasporto pubblico per accedere al resort e programmi di riforestazione per compensare le emissioni di CO2.

Per sostenere questi ambiziosi progetti, Sierra Nevada collabora con diversi partner pubblici e privati. Il resort beneficia di sovvenzioni europee, in particolare dei fondi Feder, che finanziano parte degli investimenti. Inoltre, le partnership con aziende tecnologiche e istituzioni accademiche contribuiscono a sviluppare soluzioni innovative e sostenibili per la gestione del resort e il miglioramento dei servizi offerti.