Lo sci è uno sport invernale che si pratica su due tavole per scivolare sulla neve. Entrambe le tavole, note come sci, sono fissate alla suola delle scarpe dello sciatore per mezzo di un sistema di attacchi.

Storicamente, lo sci è nato come conseguenza di un’esigenza di trasporto, ma oggi è legato ad attività puramente sportive e di svago.

In un ambiente innevato, esistono molte modalità sportive derivate dallo sci, come il freestyle, il freeride, il telemark, la velocità, le gobbe, il biathlon… Per riassumere, ecco una classificazione semplificata:

Sci alpino

è lo sport più praticato e conosciuto. La differenza principale con le altre modalità è che l’intera superficie della pianta del piede è fissata agli sci e tutta l’attrezzatura è progettata e concepita per la discesa di pendii innevati in tutti i tipi di neve, ma non per la risalita. L’attrezzatura sportiva utilizzata si è evoluta molto negli ultimi decenni. Oggi si utilizzano sci parabolici o carving, bastoncini, caschi e scarponi semirigidi che consentono la flessione dorsale.

Sci nordico

è uno sport che comprende diverse discipline. Ciò che hanno in comune è che il tallone può essere sollevato dalla suola dello sci grazie a un sistema di attacchi che permette al piede di fare perno sulla punta. Il materiale è leggero ed è progettato per muoversi in generale su o giù per aree con pendenze moderate. Le due tecniche utilizzate sono il pattinaggio classico e lo skating, in cui si imita la falcata del pattinatore. La disciplina sportiva che combina il pattinaggio con il tiro con la carabina si chiama biathlon.
Immagine: sci di fondo su una pista tracciata, in stile classico con la tecnica del passo alternativo.

nordico-esqui

Sci alpino – SKIMO

chiamato anche sci alpinismo o skimo, è uno sport che combina il classico sci nordico con l’alpinismo nella fase di salita e presenta molte analogie con lo sci alpino nella fase di discesa. Riuscendo a liberare il tallone e a compiere il gesto tecnico della camminata, gli sciatori possono salire su pendii ripidi e avventurarsi in zone montane incontaminate. È facile se si è in forma! Dovrete imitare il gesto tecnico della camminata in salita, utilizzando i bastoncini. Se dovete salire su un pendio di neve, dovrete utilizzare una pelle sintetica. Si chiama comunemente pelle di foca ed è attaccata alla suola delle tavole, permettendo di scivolare nella direzione in cui si cammina, ma non in quella opposta. Le lame vengono utilizzate anche per evitare di scivolare su pendii ripidi o sul ghiaccio. Se vogliamo scendere da un pendio di neve con attrezzatura da turismo, dobbiamo bloccare l’attacco per scendere in modalità alpina e togliere le pelli sintetiche.
Immagine: due alpinisti che salgono su un pendio innevato, con attrezzatura specifica da turismo.

Non dimenticate che si tratta di un’attività rischiosa e che dovete essere consapevoli dei pericoli dello scialpinismo prima di avventurarvi.

Infine, se siete alla ricerca di un’attrezzatura che vi permetta di ottenere il massimo dallo sci, ecco una selezione delle migliori marche di sci e dei diversi tipi di sci disponibili.


 

Che cos’è una stazione sciistica?