Dopo otto anni di chiusura, la stazione sciistica di Los Penitentes, situata nel cuore delle Ande nella provincia di Mendoza, in Argentina, ha annunciato la sua tanto attesa riapertura il 20 giugno 2024. Questa storica decisione è stata resa possibile dal decreto 944 emesso dal governo provinciale, che ha concesso una licenza di esercizio temporaneo alla locale Mapsa Group SA, rinomata per la sua esperienza nel turismo d’avventura. Questa autorizzazione segna l’inizio di una nuova era per Los Penitentes, anche se con un’importante novità: il resort funzionerà senza l’utilizzo di impianti di risalita tradizionali.

La riapertura di Los Penitentes è un passo fondamentale nella sua evoluzione. Tuttavia, la decisione di rinunciare agli impianti di risalita tradizionali sottolinea le sfide ambientali ed economiche che il resort deve affrontare. La graduale riduzione dell’innevamento dovuta agli effetti del cambiamento climatico e gli elevati costi di manutenzione e gestione degli impianti di risalita hanno spinto le autorità locali e gli investitori a ripensare il modello di business di Los Penitentes.

Da allora, il resort si è reinventato come paradiso dell’avventura in montagna, puntando su un approccio più ecologico e diversificato al turismo. Sotto l’energica direzione di Pablo García, Mariano Rodríguez e Roby Riedel, figure di spicco del settore turistico locale, Los Penitentes offrirà una serie di attività incentrate sull’esplorazione della natura selvaggia e sulla scoperta degli splendidi paesaggi della regione. Dalle escursioni a piedi e in mountain bike alle gite in 4×4, i visitatori avranno l’imbarazzo della scelta per vivere esperienze indimenticabili nel cuore delle Ande argentine.

Il ristorante e le strutture ricettive sono state rinnovate e adattate alle esigenze dei viaggiatori, garantendo un soggiorno confortevole e memorabile in questo paradiso montano.

Il contesto della riapertura di Los Penitentes

Los Penitentes sarà gestito da Pablo García, Mariano Rodríguez e Roby Riedel, già attivi in altre strutture turistiche della regione. Questo team di esperti apporta una preziosa esperienza nella gestione di destinazioni turistiche di montagna, con particolare attenzione alla sostenibilità ambientale e all’innovazione.

QUESTA AMBIZIOSA INIZIATIVA MIRA A TRASFORMARE LOS PENITENTES IN UNA LOCALITÀ MONTANA VERSATILE E DINAMICA, CHE OFFRA UN’AMPIA GAMMA DI ATTIVITÀ RICREATIVE ADATTE A TUTTE LE STAGIONI.

Puntando su esperienze autentiche e coinvolgenti, il nuovo team di gestione intende creare un legame più stretto tra i visitatori e l’eccezionale ambiente naturale della regione. Verranno inoltre offerti programmi educativi e visite guidate che permetteranno ai visitatori di scoprire la ricchezza ecologica e culturale delle Ande argentine.

Nonostante le sfide insite nel passaggio a un modello operativo senza ascensori, i gestori de Los Penitentes sono determinati a garantire un’esperienza di visita di qualità, preservando l’integrità ambientale della regione. Saranno attuate misure di conservazione e protezione per ridurre al minimo l’impatto ecologico delle attività turistiche e promuovere una coesistenza armoniosa tra uomo e natura.

Impatto e potenzialità della riapertura de Los Penitentes

La riapertura di Los Penitentes, situato a 180 km da Mendoza e vicino al confine con il Cile, segna una svolta significativa per il turismo regionale e nazionale. La regione di Mendoza, già rinomata per i suoi vigneti e i suoi paesaggi pittoreschi, ha ora un’ulteriore attrazione con la riapertura di Los Penitentes. Il resort è accessibile attraverso la Strada Internazionale Nº7, un’importante arteria di collegamento tra Argentina e Cile, che lo rende una destinazione facilmente raggiungibile sia per i viaggiatori nazionali che internazionali.

Posizione delle stazioni sciistiche dell’Argentina

Questa notizia è stata accolta con particolare favore dal settore turistico locale, che la vede come un’opportunità per rilanciare l’economia regionale. La stazione turistica svolge un ruolo cruciale nella creazione di posti di lavoro e nello stimolare le attività commerciali correlate, come l’alloggio, la ristorazione e la vendita al dettaglio.

Sul fronte ambientale, il passaggio a un modello operativo senza impianti di risalita è in linea con gli sforzi per preservare la biodiversità e conservare i fragili ecosistemi delle Ande argentine.

Infine, la riapertura di Los Penitentes rafforza la reputazione dell’Argentina come destinazione top per gli sport invernali e le attività di montagna.

 

La riattivazione di Los Penitentes come destinazione turistica senza impianti di risalita fa parte di una più ampia strategia di diversificazione dell’offerta di attività in montagna in Argentina. I visitatori potranno godere di una gamma completa di esperienze all’aria aperta, consolidando la posizione della regione come polo di attrazione per gli appassionati di sport e tempo libero in montagna.