Per sapere di quale tipo di sci avete bisogno quest’inverno, dovrete prendere in considerazione diversi fattori, come il vostro livello di forma fisica, il vostro sesso, la vostra età, la vostra esperienza e l’uso che ne farete. Non è consigliabile scendere su una pista da sci con sci non adatti a voi, soprattutto se siete principianti. Ecco perché vi daremo alcuni consigli su come scegliere gli sci e godervi al meglio l’esperienza.

Come in tutti gli sport, avere una buona attrezzatura (che non significa che debba essere la più costosa o la più competitiva) è un fattore molto importante per vivere un’esperienza gratificante sulle piste di una stazione sciistica. In passato, gli sci erano molto semplici, fatti di legno e con caratteristiche di sicurezza basilari o addirittura inesistenti.

Oggi la situazione è molto cambiata e l’ingegneria applicata dai produttori si è evoluta, rendendo molto più facile per gli sciatori imparare ed evolvere su tutti i tipi di terreno. La composizione degli sci è molto diversa da uno all’altro, variando notevolmente in termini di qualità e struttura, potendo essere realizzati in legno ricoperto da vernici speciali, design a sandwich, anime di legni diversi, materiali compositi o resine epossidiche.

Come avrete visto, esistono diversi tipi di sci sul mercato, quindi ecco alcuni consigli di base per aiutarvi a scegliere gli sci più adatti allo sciatore che è in voi. Siamo sicuri che siete in vena, quindi iniziamo!

Quali sono i tipi di sci?

Esistono diversi tipi di sci a seconda dello sport che si intende praticare, come lo sci alpino, lo skimo o sci alpinismo, il telemark o anche il monosci. Gli sci possono anche essere classificati in sci junior/bambini e sci da donna, di cui ci occuperemo in un altro articolo.

I modelli di sci alpino possono essere suddivisi in quattro categorie: sci da pista, freeride, freestyle e all mountain. A seconda dell’uso che ne farete, dovrete scegliere l’uno o l’altro, ma prima vogliamo darvi qualche suggerimento per sapere quali sci scegliere. In generale, gli sci più corti sono più facili da usare, anche se sono meno stabili alle alte velocità e offrono prestazioni peggiori nei livelli profondi.

Di seguito troverete una tabella con le caratteristiche di base dei diversi tipi di sci che potete trovare nei negozi e le loro misure. Si tratta solo di raccomandazioni in termini di taglia, poiché ogni sciatore dovrebbe essere consigliato da un professionista, dato che l’uso, il livello e il peso hanno una grande influenza sulla decisione finale:

Tipi di sci con altezza consigliata. A seconda dell’esperienza dello sciatore, queste altezze possono variare.

Sci da pista

Sono gli sci più utilizzati e quelli in cui si trova la più ampia scelta in qualsiasi rivenditore specializzato. Gli sci da pista sono, come suggerisce il nome, quelli destinati principalmente alla discesa in una stazione sciistica. Sono i più commercializzati e i più utilizzati da una grande percentuale di sciatori e possono essere destinati all’uso turistico o alle competizioni.

Gli sci da turismo sono solitamente più corti di 10-15 cm rispetto all’altezza dello sciatore e sono progettati appositamente per essere utilizzati sulle piste. Esistono molti tipi di sci da pista, ma forse questa classificazione sarà sufficiente per aiutarvi a scegliere gli sci ideali per questo inverno:

Sci da pista entry-level:

Ideali per i principianti. Di solito sono molto economici, sono abbastanza flessibili e sono ideali se avete intenzione di sciare solo occasionalmente, soprattutto se avete un livello intermedio o siete principianti al 100%. Questi sci consentono di effettuare curve strette senza dover scendere ad alta velocità. Dato che scivolerete su piste battute e preparate, non avrete bisogno di abilità tecniche eccezionali per godervi la discesa, poiché gli sci da pista hanno un design, una composizione e una struttura speciali che facilitano le curve.

Sci da pista di livello medio:

Se avete un livello intermedio e vi state chiedendo quali sci scegliere, potreste optare per questa gamma. Di solito sono più rigidi degli sci per principianti e sono consigliati se avete una tecnica sufficiente per fare curve strette. A seconda dell’altezza e della struttura, gli sci vi inviteranno a fare curve più strette o più ampie. Attenzione, dovrete essere in buone condizioni fisiche per poter controllare la loro reattività e concatenare le curve senza affaticarvi troppo.

Sci da pista di alta gamma:

Esclusivamente per i livelli avanzati. Sono sci impegnativi, di solito più pesanti e che richiedono un elevato livello tecnico e fisico per poterli utilizzare. Questi sci permettono di scendere ad alta velocità senza vibrazioni e di effettuare curve corte e/o lunghe. Come per gli sci di fascia media, questo dipende dal design, dalla struttura e dalla lunghezza.

Sci da pista da competizione:

Ideali per i livelli esperti. Sono sci che di solito riproducono gli sci utilizzati dall’élite dello sci alpino nelle competizioni. Sono molto impegnativi e specifici, in quanto orientati a ciascuna disciplina di gara (discesa libera, slalom supergigante, slalom gigante, …).

La dimensione dello sci dipende dalla disciplina o dall’evento che l’atleta deve affrontare, anche se per gli eventi che richiedono curve corte come lo slalom sono 20 cm in meno dell’altezza dell’atleta e per gli eventi con curve molto ampie come il supergigante e la discesa libera sono della stessa altezza o addirittura più alti dello sciatore.

Sci da officina:

Sono solitamente indossati da sciatori molto esigenti e professionisti. Questi sci sono progettati su misura in base alle caratteristiche fisiche e tecniche dell’atleta, nonché all’evento o alla disciplina in cui devono essere utilizzati. Gli sciatori che partecipano a competizioni di altissimo livello internazionale (FIS) utilizzano questi sci su misura per fornire il massimo delle prestazioni e della scorrevolezza.

Esistono anche altri tipi di sci da officina, principalmente fatti a mano, che possono essere destinati a discipline come il freeride, il freestyle o anche l’All Mountain, anche se non c’è molta varietà e i produttori sono di solito piccole aziende con problemi a entrare nella grande distribuzione.

Sci da freeride

Sono utilizzati per lo sci fuori pista, in aree non segnalate o trattate e considerate al di fuori del dominio sciabile di una località. Sono noti anche come sci da backcountry. Dato il loro utilizzo, questo tipo di sci ha un design e una struttura che facilita il galleggiamento in diversi tipi di neve e si raccomanda che siano più alti di 10 cm rispetto all’altezza dello sciatore. Normalmente questo tipo di sci è destinato a persone con un livello tecnico avanzato e in grado di scendere comodamente su tutte le piste, indipendentemente dal livello di difficoltà.

Di solito sono più alti degli sci da pista e più larghi. All’interno di questa categoria si possono annoverare gli sci “Fat”, destinati a scivolare in zone dove c’è molta neve polverosa. Le loro prestazioni sulla neve primaverile e sulla neve polverosa o dura, grazie al loro arco a razzo, fanno di questi sci il fiore all’occhiello delle migliori stazioni sciistiche freeride del mondo.

Sci freestyle

Se volete fare dei trick in uno snowpark e vi state chiedendo quali sci scegliere, la risposta è probabilmente scontata: scegliete gli sci da freestyle. Sono estremamente flessibili per facilitare l’atterraggio di un salto e sono leggermente più corti degli sci da pista. Possono essere dotati di una doppia coda o di una doppia punta, che facilita lo scivolamento in avanti e all’indietro.

Esistono diversi tipi di sci da freestyle, anche se di solito sono molto leggeri e alcuni hanno dei rinforzi sulla suola per poter scivolare su rotaie e moduli. Se vi piacciono le acrobazie e passate la giornata a saltare su un halfpipe o a fare trick sui moduli, questi sono sicuramente gli sci più adatti ai vostri obiettivi. La gamma di sci da freestyle è molto ampia, ma non sono ideali per le curve guidate perché gli attacchi sono solitamente installati al centro dello sci e possono vibrare se si scende da una pista ad alta velocità. Si raccomanda che siano più corti di 10 cm rispetto all’altezza dello sciatore.

Sci All Mountain

Gli sci All Mountain possono essere considerati i più versatili tra tutti i tipi di sci. Se vi state chiedendo di quali sci ho bisogno se mi piace andare ovunque? Forse gli sci Allmountain sono la scelta giusta per voi. Sono un ibrido tra gli sci da pista e gli sci da freeride, in quanto sono abbastanza efficienti su tutti i tipi di terreno, comprese le piste battute. Le loro sciancrature e il loro design consentono allo sciatore di scivolare su tutti i tipi di terreno e le loro prestazioni sulla neve primaverile, sulla neve dura o sulla polvere sono buone.

Gli sci all-mountain sono solitamente più alti di 10 cm rispetto allo sciatore e consentono di effettuare curve ampie e sterzate, ma non di effettuare curve corte e carvate come gli sci da pista. Questi sci hanno molte somiglianze con gli sci da freeride, anche se le punte sono meno flessibili e il rocker non è così pronunciato. Sono una buona opzione per chi vuole percorrere tutti i tipi di terreno e si comportano bene su quasi tutti i tipi di neve.