Situata nel cuore delle Eastern Townships del Quebec, la stazione sciistica di Mont-Orford è rinomata per le sue 62 piste, di cui 18 nelle radure, e per i suoi paesaggi mozzafiato. Situata nel Parc national du Mont-Orford, non lontano da Magog, questa stazione sciistica è rinomata per il suo magnifico scenario naturale, che comprende fitte foreste e numerosi laghi, che creano un microclima favorevole alle abbondanti nevicate annuali.

Con un’altitudine di circa 850 metri, Mont-Orford è la quarta stazione sciistica più alta del Quebec e offre un dislivello di 589 metri.

Il comprensorio sciistico si estende su tre montagne principali – Mont Orford, Mont Giroux e Mont Alfred-Desrochers – e offre un’ampia gamma di piste adatte a tutti i livelli, dai principianti agli esperti.

Sciare a Mont-Orford

Corporation Ski & Golf Mont-Orford entra in una nuova era e annuncia un piano di investimenti di 20 milioni di dollari volto non solo a rivoluzionare l’esperienza invernale, ma anche ad arricchire l’offerta con attività per tutte le stagioni.

Modernizzare Mont-Orford per esperienze personalizzate ed esclusive

Nell’ambito dell’ambizioso programma di investimenti da 20 milioni di dollari, Mont-Orford si sta concentrando sulla modernizzazione e sulla creazione di aree dedicate all’accoglienza dei visitatori e alla privatizzazione, garantendo esperienze personalizzate ed esclusive.

Il cuore di queste novità è la Salle Giroux, trasformata in un elegante bistrot collegato alla caffetteria da uno spazio vetrato che si affaccia sulla terrazza. Questa innovazione apre lo spazio e offre la possibilità di privatizzarlo per gruppi aziendali o celebrazioni private come matrimoni, con una vista mozzafiato sulle montagne circostanti.

Anche il Café le Virage sta subendo una significativa metamorfosi. Lo spazio sarà ampliato e rinnovato per essere adibito a zona relax con armadietti, ideale per le pause tra le attività o semplicemente per cambiarsi prima o dopo le discese. La riqualificazione mira a migliorare il comfort e la funzionalità per tutti i visitatori.

Anche la sala Orford è stata migliorata, con più posti a sedere e un migliore spazio di archiviazione. La ristrutturazione del bancone di servizio valorizza anche questa sala, rendendola perfettamente adatta a ospitare eventi privati o riunioni di lavoro, garantendo un’esperienza al tempo stesso raffinata e pratica.

Lo Slalom Pub, invece, subirà notevoli miglioramenti con la sostituzione del riscaldamento a gasolio con un’opzione più ecologica e l’aggiunta dell’aria condizionata, rendendo lo spazio ideale per essere utilizzato tutto l’anno. Saranno integrati elementi audiovisivi all’avanguardia, trasformando il pub in uno spazio multifunzionale per eventi, adatto a manifestazioni culturali, conferenze e feste private.

Questi miglioramenti fanno parte di una visione più ampia di diversificazione e modernizzazione del Mont-Orford, volta ad attrarre non solo gli appassionati di sport invernali ed estivi, ma anche coloro che cercano un luogo eccezionale per i loro eventi speciali.

Mont-Orford: ottimizzazione della rete di innevamento artificiale

Nell’ambito del suo piano di modernizzazione, Mont-Orford ha prestato particolare attenzione all’ottimizzazione del suo sistema di innevamento, essenziale per garantire condizioni sciistiche ideali durante tutta la stagione. Queste innovazioni nell’innevamento rappresentano un aspetto cruciale dell’investimento di 20 milioni di dollari, sottolineando l’impegno del resort per la sostenibilità e le prestazioni.

Sciare a Mont-Orford

Un passo importante in questo progetto è l’installazione di nuove pompe nella stazione di pompaggio, che aumentano significativamente la capacità di produzione di neve. Sono stati inoltre acquistati altri cannoni da neve fissi, che garantiscono una copertura più uniforme e rapida delle piste. Questi cannoni sono stati progettati per essere più efficienti dal punto di vista energetico, riducendo l’impronta ecologica del resort e migliorando al contempo l’efficienza energetica.

Consapevole delle sfide poste dalle variazioni climatiche, Mont-Orford ha previsto anche la modifica di alcuni compressori e infrastrutture per consentire un innevamento efficace anche nei periodi di temperature più calde.

Gli sforzi per una maggiore efficienza energetica comprendono anche la riduzione degli spostamenti e delle movimentazioni dei dipendenti in montagna. Centralizzando e automatizzando ulteriormente il sistema di innevamento, Mont-Orford mira a ridurre le emissioni legate alla gestione delle operazioni di innevamento, contribuendo così a un ambiente più sano e sostenibile.

Parc National du Mont-Orford con la stazione di Mont-Orford sullo sfondo a sinistra

Una caratteristica particolare del progetto è la sua integrazione con le reti di sentieri gestite dalla Société des établissements de plein air du Québec (Sépaq). Questa sinergia creerà un’esperienza di mountain bike migliorata, in cui i ciclisti potranno usufruire di un accesso ampio e vario, attraversando diverse aree della montagna e godendo di paesaggi diversi. L’obiettivo è collegare le due reti per offrire un circuito più ampio e gratificante.

Lo sviluppo dei sentieri sarà preceduto da una caratterizzazione dettagliata del terreno durante l’estate del 2024. Questa fase è fondamentale per garantire che la costruzione dei sentieri rispetti l’ambiente naturale e mantenga l’equilibrio ecologico della regione. La pianificazione prevede anche consultazioni con gli ecologisti per ridurre al minimo l’impatto sulla flora e sulla fauna locali.

Mont-Orford: Tecnologia e sviluppo sostenibile

Una delle principali innovazioni è l’adozione della tecnologia RFID (Radio Frequency Identification) per gestire l’accesso agli impianti di risalita. Questa tecnologia consente di passare a sistemi di biglietteria senza contatto, offrendo ai visitatori un’esperienza più agevole e sicura. I biglietti ricaricabili RFID contribuiscono inoltre a ridurre i rifiuti generati dai vecchi sistemi di biglietteria cartacea, in linea con gli obiettivi ambientali del resort.

Sviluppo sostenibile e gestione ambientale

In termini di sviluppo sostenibile, Mont-Orford ha intrapreso una serie di iniziative per proteggere e migliorare il suo ambiente naturale. Tra queste, lo sviluppo di un piano di gestione delle acque di dilavamento per prevenire l’erosione e proteggere i corsi d’acqua locali. È stato inoltre messo in atto un piano di manutenzione delle piste per ridurre la quantità di neve necessaria, minimizzando così l’impatto sulla vegetazione sottostante e sulla biodiversità della regione.

Alba sulla stazione di Mont-Orford

Promozione della biodiversità ed educazione ambientale

Mont-Orford si impegna anche in progetti di rivitalizzazione ecologica, come la piantumazione di piante autoctone su alcuni sentieri.

QUESTE PIANTE ATTIRANO GLI INSETTI IMPOLLINATORI, TRA CUI LE FARFALLE MONARCA, CONTRIBUENDO ALLA SALUTE DEGLI ECOSISTEMI LOCALI.

Sono previste visite didattiche sulla tutela dell’ambiente e della biodiversità per sensibilizzare i visitatori sull’importanza della conservazione.

Questi sforzi tecnologici e ambientali riflettono la determinazione di Mont-Orford a diventare una destinazione turistica responsabile e innovativa. L’investimento è suddiviso in due fasi, ciascuna finanziata congiuntamente dalla Corporazione e dal Ministero del Turismo del Quebec attraverso il Programme d’aide à la relance de l’industrie touristique (PARIT). Questi investimenti non sono solo una testimonianza dell’impegno del resort per l’eccellenza e l’innovazione, ma anche un promettente catalizzatore per il turismo regionale e l’economia locale.