Il 24 aprile 2024, la star giapponese del salto con gli sci Ryōyū Kobayashi si è lanciato da una rampa nel nord dell’Islanda e ha volato per 291 metri prima di atterrare sano e salvo sulla neve. Dopo due intensi giorni di tentativi, Kobayashi ha stabilito un nuovo record mondiale per il salto con gli sci più lungo, battendo il precedente record di 37,5 metri e portando il salto con gli sci a nuove vette.

Questo risultato ha un significato profondo per l’atleta. Kobayashi, a 27 anni, è già uno dei grandi del salto con gli sci e sogna di elevare questo sport a nuove vette fin dalla sua infanzia nella prefettura di Iwate, in Giappone. La sua instancabile dedizione nel padroneggiare la sua arte lo ha portato alla ribalta, accumulando finora 32 vittorie individuali e due titoli complessivi di Coppa del Mondo, medaglie d’oro e d’argento individuali ai Giochi Olimpici del 2022 e tre titoli complessivi all’iconico torneo Four Hills.

Tuttavia, Kobayashi era determinato a fare una dichiarazione ancora più forte per questo sport e a farlo su un terreno naturale.

“QUESTO SALTO È STATO UN MIO SOGNO PER MOLTO TEMPO, PERCHÉ HO SEMPRE VOLUTO SALTARE PIÙ LONTANO DI CHIUNQUE ALTRO E VOGLIO CONTINUARE A SPINGERMI OLTRE I LIMITI”

La sfida che Kobayashi ha affrontato era unica e il suo successo è una testimonianza della sua capacità di rompere le barriere e sfidare le aspettative. Mentre Kobayashi deteneva il secondo salto più lungo al mondo con un record personale di 252 m, nessuna delle rampe di salto con gli sci esistenti offriva le condizioni necessarie per poter battere un simile record mondiale.

Dopo due anni di ricerche, il sito ideale è stato individuato a Hlidarfjall Akureyri, nel nord dell’Islanda. Lì, esclusivamente per il tentativo, il team di Kobayashi ha trascorso più di due mesi a costruire una rampa di salto con gli sci nel terreno naturale che sale a 1.115 metri di altezza all’inizio, scendendo attraverso un dislivello di 360 metri con una pendenza massima di 36 gradi.

Come ha fatto il giapponese a battere il record mondiale di salto con gli sci?

Prada Linea Rossa, uno dei marchi di abbigliamento più famosi nel mondo dello sci, è stato uno dei partner chiave che ha supportato l’atleta nel raggiungimento del suo ambizioso obiettivo nell’ambiente impervio di questa località remota. Gli avanzati sviluppi tessili di Prada Linea Rossa combinano comfort e funzionalità ad alte prestazioni, fornendo all’atleta e ai membri del team principale un abbigliamento e accessori funzionali per i lunghi periodi trascorsi in montagna.

La gestione del decollo e del salto prolungato avrebbe richiesto un livello di precisione fisica e di concentrazione mentale superiore a qualsiasi altra esperienza di Kobayashi. L’atleta si è preparato per questa intensa sfida fin dal 2023, allenandosi anche presso il Red Bull Athlete Performance Center in Austria, e ha messo a punto la sua posizione e la sua stabilità con un allenamento specifico nella galleria del vento in Svezia.

Una volta in Islanda, Kobayashi ha iniziato i suoi tentativi il 23 aprile e, nonostante abbia stabilito un nuovo record dopo l’altro a 256 m, poi a 259 m e a 282 m, l’atleta desiderava qualcosa di più grande. Quando il 24 aprile ha finalmente stabilito il suo record di 291 m, le emozioni erano altissime.

L’evento non è stato solo un risultato personale per Kobayashi, ma anche un momento significativo per lo sport, che ha ispirato altri atleti e la comunità del salto con gli sci a riconoscere le possibilità del futuro. Personaggi come Thomas Morgenstern e Andreas Goldberger hanno riconosciuto l’impresa di Kobayashi, considerandola una nuova era per il salto con gli sci e un precedente per le future generazioni che cercheranno di superare i 300 metri.

L’impresa di Kobayashi non solo ridefinisce i confini del salto con gli sci, ma sottolinea anche l’importanza dell’innovazione, della determinazione e dello spirito di conquista in questo sport.e montagna con i suoi antichi edifici, la magnifica chiesa con l’altare di epoca barocca e gli splendidi panorami che si possono ammirare avventurandosi tra le stradine che si snodano tra le case.
Antagnod gode di una posizione privilegiata: a 1.710 metri di altitudine, domina gli altri villaggi dell’alta Val d’Ayas e gode di un’esposizione soleggiata che rende il villaggio una meta da visitare tutto l’anno. Le piste del comprensorio sciistico di Antagnod garantiscono il divertimento di tutta la famiglia, dal Baby Snow Park dedicato ai più piccoli alle piste altamente tecniche e omologate a livello internazionale.