Il Dolomiti Superski è un titano nel mondo dello sci e si distingue come il più grande comprensorio sciistico del pianeta. Questa vasta rete, situata nel cuore delle Alpi italiane, offre agli appassionati di sci un accesso impareggiabile a 1.200 chilometri di piste, 450 impianti di risalita e 12 stazioni sciistiche. Sono tutti accessibili con un unico skipass, anche se non tutti i diversi comprensori sciistici che compongono il Dolomiti Superski sono collegati tra loro da piste e per spostarsi tra i vari settori è necessario prendere un minibus. In questo articolo vi forniamo una panoramica dettagliata di ciò che rende il Dolomiti Superski una destinazione invernale imperdibile per ogni appassionato di neve.

Dolomiti Superski: 1200 chilometri di piste da sci

Il Dolomiti Superski è una testimonianza di ingegneria moderna e design accurato, dotato di 450 impianti di risalita tra cui cabinovie, seggiovie, skilift e funivie o persino una carrozza trainata da cavalli. L’efficienza della sua infrastruttura consente ai visitatori di massimizzare il tempo trascorso sulle piste, riducendo i tempi di attesa e facilitando l’accesso alle diverse aree del comprensorio.

Credit: Harald Wisthaler-Dolomiti Superski

Con 1.200 chilometri di piste accuratamente curate, il resort offre una varietà di terreni adatti sia ai principianti che agli sciatori esperti. Dai pendii dolci e ampi perfetti per i principianti alle discese impegnative che mettono alla prova anche gli sciatori più esperti, il Dolomiti Superski garantisce un’esperienza ricca e variegata.

Le stazioni sciistiche del Dolomiti Superski

Cortina d’Ampezzo

Cortina d’Ampezzo è considerata una delle migliori stazioni sciistiche d’Italia, conosciuta come la “Regina delle Dolomiti”, si trova nella regione Veneto dell’Italia settentrionale. La sua altitudine inferiore è di 1.217 m e quella superiore di 2.828 m. Questa destinazione è famosa in tutto il mondo non solo per la sua straordinaria bellezza naturale, ma anche per la sua ricca storia sciistica, avendo ospitato le Olimpiadi invernali del 1956 ed essendo stata designata come una delle sedi delle prossime Olimpiadi invernali del 2026.

Cortina d’Ampezzo offre circa 120 chilometri di piste sciabili, che vanno dalle opzioni per principianti alle sfide per gli sciatori esperti. L’area è suddivisa in diversi settori principali:

  1. Tofana: nota per le piste che sfidano anche gli sciatori più esperti e per aver ospitato eventi di Coppa del Mondo di sci.
  2. Faloria – Cristallo: ideale per gli sciatori di livello intermedio, questo settore offre una combinazione di panorami spettacolari e piste lunghe ed emozionanti.
  3. Cinque Torri – Lagazuoi: più adatto a principianti e intermedi, con piste più dolci e viste panoramiche sulle cime dolomitiche.

Per i principianti consigliamo la zona della Tofana e le piste Tondi e Socrepes. Per gli sciatori più esperti, Cortina offre sfide come Forcella Rossa, Staunies, lo Scoiattolo e le piste Bigontina e Ciastel. Inoltre, in tutte le aree sciistiche di Cortina ci sono molte possibilità di praticare il fuoripista, come la Val Orita in Faloria e il Bus de Tofana.

Tra le cime e le aree più importanti, invece, c’è il Faloria, raggiungibile con la funivia dal centro di Cortina, che si collega con l’area sciistica di Mietres e le imponenti pareti rocciose sopra il Cristallo. Degna di nota è anche la Cinque Torre, che offre l’accesso al Col Gallina e all’area sciistica del Lagazuoi, conosciuta come la “Valle nascosta”. Quest’area è particolarmente piacevole per gli sciatori di livello intermedio grazie ai suoi splendidi panorami e al suo percorso intermedio, che termina con un iconico traino di sciatori trainati da una carrozza trainata da cavalli nella zona dell’Armentarola.

Se siete interessati alla gastronomia, potete visitare ristoranti eccellenti come il Rifugio Averau e il Rifugio Pomedes sulle piste, oppure El Toulà e il ristorante Tivoli in città.

Inoltre, Cortina d’Ampezzo offre un’ampia scelta di eventi culturali e festival che si tengono ogni inverno. Tra le manifestazioni più importanti, le gare di Coppa del Mondo e il Cortina Fashion Weekend, un weekend dedicato alla moda e allo stile in una delle montagne più belle del mondo.

Plan de Corones (Kronplatz)

Plan de Corones è uno dei resort più moderni e meglio attrezzati del Dolomiti Superski. Si trova nella regione Trentino-Alto Adige e si distingue per la sua cima ampia e piatta che facilita la convergenza di più piste.

Il comprensorio sciistico di Plan de Corones si estende per circa 119 chilometri di piste e si trova tra i 973 e i 2275 metri di altitudine. Le piste sono curate nei minimi dettagli e sono note per la loro ampiezza e varietà, consentendo agli sciatori di vivere diverse esperienze di discesa in un unico luogo.

Principianti: Numerose piste verdi e blu offrono un terreno dolce e aperto, ideale per chi sta imparando o preferisce uno sci più rilassato. Miara e Valdaora 1 sono sicuramente consigliate.
Piste per sciatori intermedi e/o avanzati: gli sciatori più esperti possono godersi le piste rosse e nere che offrono un terreno più impegnativo, con discese tecniche e veloci. A noi piacciono Sylvester e Herrnegg.

Il Plan de Corones non trascura la cultura e gli eventi après-ski (sia in inverno che in estate), come il Festival Internazionale delle Sculture di Neve, una competizione in cui gli artisti trasformano blocchi di neve in impressionanti sculture, o l’Estate Musicale del Plan de Corones, in cui i visitatori possono assistere a un’ampia varietà di concerti estivi in cima alla montagna.

Una visita alla cima del Plan de Corones è d’obbligo perché ospita il MMM Corones, un museo dedicato alle leggende dell’alpinismo, progettato dall’architetto Zaha Hadid. Inoltre, il Museo LUMEN (2.275 m), anch’esso situato in cima, si concentra sulla fotografia di montagna con mostre temporanee e permanenti, tra cui la “sala degli specchi”.

Alta Badia

L’Alta Badia si trova nel cuore delle Dolomiti, nella regione Trentino-Alto Adige. Questa località è particolarmente apprezzata per la sua atmosfera accogliente e per la sua armoniosa integrazione con la cultura ladina locale, che si riflette nell’architettura, nella gastronomia e nelle tradizioni della regione.

L’Alta Badia offre circa 130 chilometri di piste sciabili e le sue altitudini minime e massime variano da 1.324 a 2.550 metri, particolarmente note per la loro bellezza paesaggistica e per la loro idoneità alle famiglie e agli sciatori intermedi. L’area è ben collegata al resto del Dolomiti Superski, soprattutto attraverso il famoso percorso del Sella Ronda e tra le cime rilevanti del comprensorio sciistico dell’Alta Badia ci sono il Piz Sorega, La Crusc e il Piz La Ila.

Piste per principianti e sciatori con un po’ di esperienza: le piste sono per lo più dolci e larghe, ideali per gli sciatori meno esperti o per chi preferisce uno sci più rilassato, come le piste La Fraina e Col Alto.
Piste per sciatori esperti: ci sono anche opzioni per gli sciatori più esperti, tra cui alcune piste nere impegnative e opportunità per il fuoripista. Le piste Gran Risa e Vallon-Boè sono molto consigliate.

L’Alta Badia è particolarmente famosa per le sue offerte culinarie, come il Gourmet Skisafari che si tiene all’inizio della stagione con chef stellati che cucinano sulle piste.

La regione vanta numerosi ristoranti di alta qualità sulle piste, alcuni dei quali sono stati premiati con stelle Michelin. I piatti tipici combinano la cucina italiana con le influenze tirolesi, offrendo un’esperienza gastronomica unica. Se siete appassionati di gastronomia, vi consigliamo di visitare il Moritzino Club, situato a Piz La Ila, noto per la sua eccellente cucina. Se volete divertirvi e preparare la valigia da sci con uno dei vostri migliori costumi, non perdetevi lo Ski Carousel Vintage Party. Si tratta di una festa dello sci retrò, con costumi di epoche passate, più che divertente.

Val Gardena / Alpe di Siusi

La Val Gardena, insieme all’Alpe di Siusi, si trova nel cuore delle Dolomiti del Trentino-Alto Adige. Questa zona è famosa per i suoi paesaggi montani mozzafiato e per la ricca cultura ladina. La Val Gardena è una delle aree più popolari del Dolomiti Superski, nota per la sua accessibilità al famoso percorso del Sella Ronda.

La Val Gardena / Alpe di Siusi offre più di 175 chilometri di piste sciabili per tutti i livelli. L’ampia offerta sciistica garantisce una varietà di esperienze, dai dolci pendii per i principianti alle discese impegnative per gli esperti.

Aree per i principianti: Ampie piste blu come Mont de Seura e Palmer, perfette per chi ha appena iniziato a sciare.
Sciatori intermedi ed esperti: un’abbondanza di piste rosse e nere, come Saslong e Ciampinoi, offrono sfide più significative e l’opportunità di provare discese emozionanti.

La valle è nota per le sue tradizioni di artigianato del legno e di intaglio. I visitatori possono esplorare le botteghe locali dove viene creato di tutto, dai giocattoli alle sculture più sofisticate. È anche famosa per ospitare ogni anno eventi sciistici internazionali e la Südtirol Gardenissima: la gara di sci più lunga del mondo nella sua categoria.

Val di Fassa / Carezza

La Val di Fassa, insieme a Carezza, si trova in Trentino e fa parte della maestosa catena montuosa delle Dolomiti. La zona di Carezza è in Alto Adige. Questa valle è nota per il suo splendido scenario naturale e per essere un punto d’incontro tra le culture italiana e ladina, offrendo un’esperienza ricca e diversificata sia dal punto di vista sciistico che culturale.

La Val di Fassa / Carezza offre oltre 120 chilometri di piste sciabili, distribuite in vari settori per soddisfare gli sciatori di ogni livello.

Aree per principianti: Piste ampie e meno ripide come Pra di Tori o Fraine, ideali per chi muove i primi passi nello sci.
Sciatori esperti con la voglia di scendere su piste mitiche: una varietà di piste rosse e nere che offrono maggiori sfide e percorsi emozionanti come la pista intitolata a uno dei migliori sciatori della storia (Alberto) Tomba o Aloch, con accessi a piste famose come la Sella Ronda.

La Val di Fassa è nota anche per i suoi festival ed eventi culturali che celebrano la musica, l’arte e le tradizioni ladine. Tra questi, il Te Anter i Tobié (un festival che celebra la cultura e le tradizioni ladine locali) o la Marcialonga, una famosa gara di sci di fondo che attraversa diverse valli.

Inoltre, la valle ospita diversi musei e centri culturali che esplorano la storia e le tradizioni della regione, offrendo ai visitatori una comprensione più approfondita del suo ricco patrimonio culturale.

Arabba / Marmolada

Il punto più alto del Dolomiti Superski è la Marmolada, che offre piste impegnative e viste panoramiche. Arabba, insieme all’area della Marmolada, offre l’accesso al ghiacciaio della Marmolada, il punto più alto di tutto il Dolomiti Superski. Quest’area è nota per il suo spettacolare scenario montano e per offrire alcune delle piste più impegnative ed emozionanti della regione. Arabba e la Marmolada sono famose anche per la gara di sci alpinismo in notturna intorno al massiccio del Sella (Sellaronda Skimarathon) e per il Big Laugh Festival, una festa culturale che include musica e gastronomia locale.

Arabba / Marmolada dispone di circa 63 chilometri di piste sciabili, con una varietà di terreni che attraggono sia gli sciatori esperti sia coloro che cercano l’avventura ad alta quota in uno dei più grandi domini sciabili del mondo.

Piste per principianti: Anche se limitate, nell’area di Arabba ci sono alcune piste dolci adatte ai principianti. Per i più piccoli e i principianti, consigliamo Baby e Salere.
Sciatori esperti: L’attrazione principale di questa zona sono le sue piste rosse e nere come Portavescovo o Bellunese, comprese le famose discese dalla cima della Marmolada, che offrono eccezionali esperienze di sci alpino e viste spettacolari.

3 Cime (Tre Cime di Lavaredo)

Il comprensorio sciistico delle 3 Cime, noto anche per l’iconico gruppo delle Tre Cime di Lavaredo, si trova nella regione del Trentino-Alto Adige. È famosa per le sue impressionanti formazioni rocciose e i suoi paesaggi che attirano fotografi e avventurieri da tutto il mondo ed è uno dei luoghi più fotogenici del Dolomiti Superski. Questa destinazione sciistica è ideale per chi vuole combinare gli sport invernali con spettacolari panorami naturali. Gli eventi più famosi di 3 Cime sono la Drei Zinnen Alpine Run intorno alle iconiche Tre Cime e l’Olala International Street Theater Festival, un festival di teatro di strada che si tiene nella regione durante l’estate.

3 Cime offre circa 93 chilometri di piste sciabili che coprono diversi livelli di difficoltà, ma è particolarmente nota per la sua atmosfera familiare e per le piste accessibili a principianti e sciatori intermedi.

Piste per principianti e intermedi: la maggior parte delle piste sono dolci e ben tenute, come Baranci o Croda Rossa. Questo tipo di piste del Dolomiti Superski alle 3 Cime è ideale per gli sciatori meno esperti o per chi ama sciare in modo più rilassato.
Piste più impegnative come Raut e Holzrise sono opzioni per sciatori con un certo livello di esperienza. Gli itinerari di sci alpinismo che sfruttano la naturale varietà del terreno e delle altitudini della zona sono spettacolari e ben segnalati.

Val di Fiemme / Obereggen

La Val di Fiemme e Obereggen sono due aree sciistiche collegate tra loro all’interno delle Dolomiti del Trentino-Alto Adige, note per i loro lussureggianti boschi di conifere e per i maestosi panorami sulle montagne sciabili più grandi del mondo. La Val di Fiemme, in particolare, ha ospitato importanti eventi di sci nordico ed è rinomata per la sua vibrante atmosfera sportiva. Tra i momenti salienti ricordiamo il Festival del Puzzone di Moena DOP, dove è possibile degustare il famoso formaggio locale accompagnato da varie attività e musica locale, o la Marcialonga Ski and Run, evento sportivo che combina sci di fondo e corsa.

La Val di Fiemme / Obereggen offre circa 100 chilometri di piste sciabili, pensate per soddisfare gli sciatori di ogni livello.

Piste per principianti: piste come Cianross e Tresca sono accoglienti e sicure, ideali per chi sta imparando o preferisce una discesa più rilassata.
Sciatori esperti: numerose piste rosse e alcune piste nere come Agnello e Maierl offrono una sfida sufficiente per far divertire e impegnare gli sciatori più esperti.

Le opzioni gastronomiche della zona riflettono il ricco patrimonio gastronomico del Trentino, con piatti che spesso includono ingredienti locali come formaggio, mele e salumi. La Val di Fiemme è nota anche per la sua attenzione agli eventi culturali, tra cui festival musicali e feste tradizionali locali. Inoltre, la Val di Fiemme ha messo in atto diverse iniziative ecologiche per ridurre al minimo l’impatto ambientale, tra cui l’uso di energie rinnovabili e programmi di sostenibilità nelle sue attività sciistiche.

San Martino di Castrozza / Passo Rolle

San Martino di Castrozza e Passo Rolle si trovano nella regione del Trentino, parte delle Dolomiti Orientali. Quest’area è nota per il suo spettacolare ambiente naturale, con i suoi boschi di conifere circondati da cime imponenti come il gruppo delle Pale di San Martino, che offre uno scenario drammatico per le attività invernali.

San Martino di Castrozza / Passo Rolle offre circa 60 chilometri di piste sciabili, adatte a diversi livelli di abilità.

Piste per principianti: Ci sono diverse piste dolci, come Cigolera e Prà delle Nasse, perfette per i principianti o per le famiglie con bambini piccoli.
Livelli avanzati: le piste intermedie e alcune impegnative, come Direttissima e Tognola Uno, offrono buone opportunità agli sciatori più esperti che vogliono migliorare le proprie capacità o godersi discese emozionanti.

E se vi piace il formaggio, San Martino di Castrozza-Passo Rolle ospita il Primiero Cheese Festival. Se invece siete amanti della musica, i Suoni delle Dolomiti vi conquisteranno con la loro serie di concerti di musica classica e jazz in splendide location all’aperto.

Rio Pusteria – Bressanone

Rio Pusteria, noto anche come Mühlbach, insieme a Bressanone, si trova nella regione Trentino-Alto Adige. Quest’area combina il fascino dei piccoli villaggi alpini con un facile accesso alle piste da sci, rendendola un’opzione interessante per le famiglie e per coloro che preferiscono un ambiente più tranquillo e meno affollato.

Rio Pusteria – Bressanone offre circa 55 chilometri di piste sciabili, particolarmente adatte a principianti e intermedi, anche se non mancano piste impegnative per gli sciatori più esperti.

Piste da sci per principianti: Piste ampie e dolci come La Plose e Trametsch sono perfette per chi sta imparando a sciare.
Sciatori intermedi e avanzati: le piste rosse e nere come Pfannspitz e Palmscho offrono sfide interessanti e permettono agli sciatori più esperti di godersi discese più emozionanti.

E poiché non si tratta solo di sciare nel comprensorio sciistico più grande del mondo, c’è l’annuale evento gastronomico Eisacktaler Kost che celebra i vini e i prodotti locali della Valle Isarco o il magnifico mercatino di Natale tradizionale di Bressanone.

Alpe Lusia / San Pellegrino

L’Alpe Lusia e San Pellegrino si trovano nella regione Trentino-Alto Adige, nota per gli splendidi paesaggi montani e l’atmosfera familiare. Queste aree offrono un comodo accesso a una varietà di attività invernali in un ambiente tranquillo e meno affollato rispetto alle località più grandi. L’infrastruttura dell’Alpe Lusia / San Pellegrino comprende moderni impianti di risalita che aiutano a ridurre i tempi di attesa e facilitano l’accesso a tutte le aree sciistiche. La regione è inoltre dotata di un sistema completo di innevamento artificiale, che garantisce condizioni ottimali per tutta la stagione. Una delle feste da non perdere se vi trovate nell’area del Dolomiti Superski è la Festa ta Mont, che celebra la cultura della montagna con cibo, musica e artigianato locali.

Tra l’Alpe Lusia e San Pellegrino, gli sciatori troveranno circa 100 chilometri di piste sciabili, che offrono un buon mix di difficoltà per tutti i livelli.

Piste per principianti: Ci sono numerose piste dolci e larghe, come quelle dello Chalet Valbona e di Le Cune, che consideriamo ideali per i principianti o per le famiglie con bambini.
Sciatori esperti: le piste rosse e nere offrono sfide più impegnative, come Col Margherita e La Volata, con possibilità di fuoripista per i più avventurosi.

Civetta

Il Civetta si trova in Veneto, nel cuore delle Dolomiti. Quest’area è nota per la sua atmosfera familiare e accessibile, che offre un’esperienza sciistica più tranquilla e meno commerciale rispetto alle località più grandi. Il Civetta fa parte della comunità delle Dolomiti Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, garantendo viste spettacolari e un ambiente naturale ben conservato in uno dei più grandi domini sciabili del mondo.

Il Civetta offre circa 80 chilometri di piste sciabili, adatte sia ai principianti che agli sciatori più esperti.

Piste per principianti: ci sono piste dolci e larghe, ideali per chi sta imparando a sciare. Se dovessimo scegliere, sceglieremmo Cristelin o Pian del Crep.
Sciatori esperti e avanzati: per chi cerca una sfida e un brivido maggiori, non c’è niente di meglio delle piste Foppe o Tamer per assicurarsi una grande dose di adrenalina mentre si gode di un paesaggio idilliaco.

L’atmosfera familiare del Civetta è ulteriormente rafforzata dal tradizionale Carnevale in Val di Zoldo con costumi e sfilate e dal festival che celebra gli sport d’avventura con film e conferenze Civetta Adventure Awards.


Il Dolomiti Superski colpisce non solo per le dimensioni e il numero di piste, ma anche per la qualità delle strutture e le bellezze naturali che lo circondano.