Se quest’inverno state pensando di rinnovare i vostri sci o semplicemente volete saperne un po’ di più sull’ampia varietà di aziende che producono sci, oggi vi diremo quali sono le migliori marche di sci del 2023.

Indipendentemente da come vengono realizzati gli sci personalizzati, artigianali, iniettati industrialmente o con struttura laminata a sandwich, polivalenti, da pista o da freestyle. Con rocker e camber, con doppia punta, con carving ripido o quasi dritto in stile classico. Il mondo dello sci è molto vasto e i suoi produttori ci offrono un’enorme varietà di sci diversi, incorporando nuovi design e tecnologie ogni inverno.

Per semplificarvi la vita e aiutarvi a scegliere il tipo di sci più adatto allo sciatore che è in voi, abbiamo creato un elenco di tutte le marche di sci che conosciamo. Pronti a scoprire tutte le opzioni possibili? Mettetevi in parallelo e preparatevi a scorrere con il mouse o ad andare direttamente al menu a tendina, ecco qui!

Elenco delle migliori marche di sci

Armada

Armada è un marchio moderno con un chiaro focus sul freeski. Fondata nel 2002, l’azienda si è affermata come leader di mercato. Uno dei suoi co-fondatori è lo sciatore Tanner Hall, campione degli X Games invernali per diversi anni. Tra i suoi prodotti di punta c’è la serie Tracer 98, la scelta migliore per chi vuole superare i limiti. La personalità unica degli sci Armada e il loro camber variegato conferiscono un alone speciale a questo marchio con sede a Park City (USA).

Il marchio ha un pubblico giovane, poiché i suoi sci puntano sulla freschezza e hanno un design moderno e giocoso. Inoltre, i suoi prodotti sono molto versatili e hanno un’ampia gamma di campanature, in modo da poter utilizzare gli sci Armada in qualsiasi situazione. I loro sci hanno sia la stabilità per scivolare sulle piste come un razzo, sia la scorrevolezza per muoversi come piume nella neve fresca. Raccomandiamo anche la famosa serie ARV, preferita da chi preferisce lo sci freeride fuori pista.

Atomic

Ad Atomic si attribuisce la creazione dei primi sci da neve fresca, anche se l’offerta attuale comprende un’ampia gamma di modelli da competizione, da pista, da turismo ultra larghi e da freeski. Questo marchio austriaco è uno dei più famosi al mondo e il preferito di grandi sciatori come Marcel Hirscher, Mikaela Shiffrin o Simen Krüger, grazie ai suoi prodotti pionieristici e agli ingenti investimenti effettuati per equipaggiare l’élite dello sci agonistico.

Il marchio è stato in grado di lasciare la sua impronta personale su sci, attacchi, caschi e scarponi, coprendo l’intero mercato in modo tale che se volete vestirvi dalla testa ai piedi con il loro marchio, potete farlo. In generale, i prodotti più importanti sono gli sci da pista e gli sci da skimo. Hanno anche modelli che si adattano a diversi terreni per dare il massimo in fuoripista. In quest’ultimo gruppo, gli sci Maverick sono davvero divertenti per galleggiare e concatenare le curve nella neve fresca.

Black Crows

Black Crows è stato fondato nel 2006. È un marchio francese indipendente specializzato nella produzione di sci da freeride. Il marchio è nato dal desiderio di combinare la bellezza con l’efficienza negli sci, quindi ha una filosofia moderna che si rivolge a un pubblico più giovane rispetto a molti altri marchi. Black Crows è un marchio con una forte cultura après-ski, per cui ogni anno organizza il Chamonix Unlimited Festival che attira migliaia di persone ai piedi di una delle montagne più belle del mondo.

L’obiettivo del marchio era quello di creare un paio di sci in grado di affrontare tutti i tipi di terreno e allo stesso tempo di resistere alle curve ad alta velocità e ai cambi di direzione improvvisi. Di conseguenza, è nato uno dei loro punti di riferimento: il Corvus. Se vi piacciono i loro sci, non preoccupatevi della scelta dei colori, perché hanno un’ampia gamma con più di 80 modelli con più sfumature di Pantone.

Diamante nero

Fondato da Yvon Chouinard alla fine degli anni ’50, Black Diamond è un marchio con un forte background nell’arrampicata e nell’alpinismo, ma abbastanza nuovo nel mondo dello sci. Tuttavia, Black Diamond ha già una linea impressionante di sci, attacchi e bastoncini, oltre ad altri accessori per lo sci. Considerando l’eredità del marchio, non sorprende che la sua offerta attuale sia molto orientata agli sciatori con un profilo alpinistico. Concentrandosi principalmente sulla salita, Black Diamond offre attrezzature molto tecniche e di qualità, ideali per il touring e il freeride in discesa.

Sebbene l’offerta e la varietà siano piuttosto modeste in termini di quantità, la qualità è indiscutibile. Vale la pena citare lo sci Helio Carbon 88, questo modello presenta un design extra leggero, ideale per i percorsi backcountry e soprattutto orientato agli atleti con un’anima da alta montagna che amano l’accumulo di pendenza positiva.

Blizzard

Blizzard, di proprietà del gruppo Tecnica, è un punto di riferimento nel mondo della neve. Il suo fondatore, Anton Arnsteiner, al ritorno dalla Seconda Guerra Mondiale, decise di dedicarsi alla falegnameria. Tra seghe, trapani e raspe, iniziò a progettare mobili su misura e si cimentò nella realizzazione dei primi sci in legno. La prova si rivelò un vero successo. Questo fu solo l’inizio di un’azienda austriaca – vicina a Kitzbuhell – nota per l’attenzione ai dettagli in ogni singolo prodotto che esce dalla sua fabbrica. Blizzard, che in inglese si traduce con “blizzard”, ha modelli di sci da gara, da pista, da freeride e da scialpinismo. La loro collezione presenta grandi modelli come il Bonafide, il Brahma e il Rustler. Inoltre, tra le opzioni competitive per lo sci alpinismo c’è la linea Zero G (skate 95) che ha un’altra versione migliorata per la discesa: lo Zero G 105.

Blizzard si differenzia anche per la sua attenzione alla sostenibilità e per i suoi design specifici per le donne. Il gruppo Tecnica ha recentemente lanciato il programma “Recycle Your Boots”, che consiste nell’utilizzare i vecchi scarponi (indipendentemente dalla marca) per farne di nuovi. Inoltre, nelle collezioni femminili, va sottolineata la “perla nera” di Blizzard: il Black Pearl. Questi sci vanno da 82 a 97 millimetri di larghezza e offrono un’ampia varietà di raggi di curva.

Bomber Skis

Alla Bomber Skis vogliono che i loro clienti abbiano un’esperienza di sci alpino imbattibile, per questo dedicano grande cura alla realizzazione artigianale dei loro sci. Questi sci fatti a mano presentano disegni davvero trasgressivi, creati da artisti di prim’ordine. Inoltre, il marchio cerca di ispirare con sci ed esperienze radiose, quindi tutto ciò che crea si basa sull’intersezione tra la bellezza artistica e il mondo dello sci alpino. Offrono un’ampia gamma di modelli per lo sci alpinismo, il freeride e la neve fresca, le gare e lo sci su pista.

Vale la pena menzionare anche le collezioni speciali, frutto di collaborazioni con i marchi e gli sciatori più prestigiosi. Inoltre, va notato che i loro prodotti sono totalmente fatti a mano. Bomber si impegna a realizzare sci dalle prestazioni e dalla bellezza ineguagliabili, per cui fonde la tecnologia moderna con il design classico. Un esempio molto esclusivo e non adatto a tutte le tasche è la serie limitata che Bomber Skis ha realizzato con la casa automobilistica di lusso Bentley. Il Bomber Bentley Black Diamond e il Centenary Gold costano rispettivamente 2.750 e 3.750 sterline.

DPS

DPS è il marchio di sci premium per gli appassionati di sci alpinismo e freeride. Questi esclusivi produttori di sci sono i creatori del primo e unico sci a sandwich in pura fibra di carbonio pre-impregnato al mondo. L’innovazione fa parte del DNA del marchio, che ha come baluardo il primo sci con rocker e sciancratura: lo Spoon. Una meraviglia di sci convesso tridimensionale con uno smusso di bordo molto radicale, che cambia il paradigma e fornisce una maggiore scorrevolezza in tutte le condizioni di neve per sci e snowboard.

Il marchio DPS può vantare sci costruiti con una struttura robusta e leggera, accompagnati da un design semplice ma elegante. Non vengono utilizzati materiali iniettati e di alta gamma, come la fibra di carbonio e le costruzioni multistrato, per rendere DPS imbattibile tra coloro che cercano la perfetta combinazione di estetica e prestazioni in neve fresca.

Le collezioni Pagoda e Pagoda Tour sono ideali per gli sciatori esperti alla ricerca della “Deep Powder”. Questi sci hanno una raffinatezza e una qualità senza pari. Inoltre, il marchio con sede a Salt Lake City (Utah) è noto per la sperimentazione di costruzioni e materiali all’avanguardia, per la presentazione di modelli sempre più innovativi e per la cura dei suoi clienti fedeli. Se avete acquistato tre sci DPS (o più) a partire dal 2005, avrete accesso a offerte e modelli di sci esclusivi grazie alla “Old Guard Membership”.

Dynafit

I valori di Dynafit sono velocità, leggerezza, resistenza e tecnologia. Questi valori sono racchiusi in tutti i suoi prodotti, che mirano a offrire le massime prestazioni agli alpinisti più esigenti. Inoltre, i suoi prodotti si distinguono per essere minimalisti, semplici ed efficienti. Dynafit è un marchio di sci specializzato nello sci di fondo, sebbene abbia anche prodotti da competizione e da freeski.

Inoltre, questo marchio è stato creato “dagli atleti, per gli atleti”. Il suo team comprende i 48 migliori atleti di montagna, che influenzano l’innovazione e lo sviluppo dei prodotti grazie alla loro esperienza professionale. Vale la pena sottolineare che l’azienda ha valori sostenibili. Questi si concentrano sul miglioramento e sulla tutela dei fornitori e dei produttori, al fine di creare prodotti rispettosi della società, dell’ambiente e soprattutto della fauna selvatica. Vale la pena sottolineare il progetto di salvaguardia del leopardo delle nevi, specie considerata a rischio di estinzione dal 2007.

Dynastar

Da oltre 60 anni Dynastar ha rivoluzionato la storia dello sci dalla sua fabbrica nella culla delle Alpi, nella valle di Chamonix. Il suo logo con i “baffi” fa parte della storia dello sci alpino. Dalla collaborazione tra l’ex azienda di sci Starflex e Dynamic è nata una gamma di sci di alta gamma con prestazioni imbattibili sulla neve. Questo marchio di sci ha equipaggiato campioni di Coppa del Mondo come Marielle Goitschel (con il modello MV2 nel 1966), Marc Giradelli, Jean Pierre Vidal, François Place o lo spettacolare Aurélien Ducroz con Dynastar “The legend pro rider” con cui ha vinto la FWT nel 2009.

Dynastar utilizza tecnologie all’avanguardia e non smette mai di sorprendere il grande pubblico, come ha fatto quando ha lanciato la prima gamma di sci da freeride sul mercato. Offre modelli per il freeride, lo skimo, la pista o il freestyle, rivolti a sciatori con una certa esperienza.

Vale la pena ricordare che alcuni dei suoi modelli sono stati premiati con riconoscimenti come la “Selezione Ufficiale” della prestigiosa rivista Ski Magazine. Tra questi modelli c’è l’M-Pro 99, caratterizzato da una punta a forma di roccia e da una coda piatta che consentono agli sciatori di entrare e uscire dalle curve con facilità, senza perdere la concentrazione, sia in pista che fuori pista.

Elan

Nel 1945 è nata Elan, la cooperativa di produzione di attrezzature sportive che si è guadagnata la reputazione di pioniere dell’industria dello sci e di valorizzare il ruolo delle donne nella produzione dei suoi sci. Per conoscere la storia di questo marchio sloveno non c’è modo migliore che visitare il suo castello-museo a Begunje. Gli sci realizzati per aiutare gli sloveni a combattere i nazisti sono appesi su una delle pareti all’ingresso di questo mausoleo di Elan. Proprio lì, potrete ammirare le leggendarie tavole che Ingmar Stenmark indossò quando ottenne una delle sue 86 vittorie in Coppa del Mondo. O anche i primi sci carving di Elan, gli Elan SCX, accanto a una foto del leggendario sciatore americano Glen Plake, pioniere degli sport d’azione di ESPN e storia vivente dello sci.

Oggi il marchio di sci Elan rimane uno dei principali innovatori del settore e i suoi prodotti sono stati premiati in tutto il mondo. Elan offre un’ampia gamma di sci all-mountain, freeride e da gara, tra cui le serie Insomia e Amphibio. Come altri marchi prestigiosi, Elan non ha esitato a lanciare edizioni limitate, come il Porsche Design.

Inoltre, Elan ha introdotto una notevole innovazione nel mondo della neve: lo sci pieghevole. Sembrava che realizzare uno sci che si piegasse a metà senza perdere le sue caratteristiche fondamentali fosse impossibile, ma Elan è riuscita a realizzarlo con il Voyager. Questo sci si trasforma in modo semplice, rapido e sicuro in un pacchetto per un facile trasporto, sia in auto che in aeroporto, oltre che per accedere a terreni difficili e accidentati.

Fischer

Se si pensa che Fischer è nato da un piccolo sogno di Josef Fischer – con soldi presi in prestito – è difficile credere che questo marchio di sci austriaco sia arrivato così lontano e che oggi generi 400 posti di lavoro diretti. Ma contro ogni previsione, il marchio fondato nel 1924 è riuscito a diventare una delle più grandi aziende sciistiche del mondo. Un’azienda a conduzione familiare che compete nelle vendite con le multinazionali e che ha raggiunto la fama internazionale con la vittoria del suo atleta austriaco Egon Zimmermann nella gara di discesa libera ai Giochi Olimpici di Innsbruck (1964).

A partire dal 1967, la fabbrica Fischer aumentò la sua capacità produttiva fino a 330.000 sci a stagione e iniziò a sviluppare il suo business con gli sci da fondo, vincendo 7 medaglie ai Campionati Mondiali di Falun. E non è solo la sua storia a sembrare irreale: i suoi sci, con il riconoscibile logo a tre triangoli, sono fantastici. Fischer è riuscita a estendere la sua gamma di prodotti premium nello sci alpino anche agli scarponi da sci. La svolta in questa gamma è arrivata con la tecnologia soma-tec nel 2003. Oggi Fischer ha una vasta gamma di accessori di alta gamma per lo sci alpino (sci, attacchi, caschi, guanti, abbigliamento termico e streetwear, …) e per l’hockey.

La nuova gamma di sci Fischer è Curv, che combina le prestazioni di uno sci da gara con la versatilità di uno sci tuttofare. Senza dubbio la stella più grande dell’intera serie è l’RC4 The Curv: uno sci di alto livello progettato per sciatori molto esigenti con esperienza e rinforzi in carbonio. Come abbiamo detto, i segreti dell’RC4 risiedono nella fibra di carbonio e di titanio nella zona degli attacchi, che fornisce una presa di spigolo molto solida che ispira fiducia in ogni curva. La forma Radical Triple Radius consente di effettuare curve di qualsiasi raggio. Un’originale piastra M/O Race Plate consente di trasferire la potenza e l’accelerazione in modo ottimale, così da poter spingere al massimo.

D’altra parte, molti di voi sapranno che Fischer è il leader del mercato dello sci nordico e se qualcuno vuole sapere qual è la prima scelta dei campioni di sci nordico quando si tratta di sci, basta dare un’occhiata a qualsiasi podio di Coppa del Mondo e la risposta è chiara: lo Speedmax 3D. È facilmente riconoscibile per il suo fianco giallo fosforo. Infine, ma non per questo meno importante, dobbiamo sottolineare la serie RC di sci da turismo. Questi modelli sono perfetti per tutti coloro che vogliono un paio di sci leggeri per la salita e solidi per la discesa.

Forest Skis

Questo marchio di sci slovacco è nato dall’idea di due fratelli ingegneri che volevano sviluppare sci con una tecnologia molto avanzata, e ci sono riusciti! I materiali utilizzati sono il risultato di un processo di ricerca e sviluppo che poche aziende hanno sviluppato. Ad esempio, utilizzano polietilene ad altissimo peso molecolare (UHMwPE) con il brevetto Dyneema®, che secondo loro è la fibra polimerica olefinica più resistente al mondo.

Inoltre, incorporano fibra di carbonio, fibra aramidica Kevlar, fibra di vetro e la migliore grafite per la suola. Come probabilmente saprete, storicamente gli sci con anima in legno di frassino e pioppo godono di grande reputazione e affidabilità grazie alla loro incredibile resistenza, elasticità e struttura delle fibre. E naturalmente il marchio di sci Forest Skis lo utilizza per comporre l’anima dei suoi gioielli sulla neve. Ecco perché i loro sci sono dedicati a sciatori di livello intermedio e avanzato con una certa esperienza sulle piste innevate. Hanno ambasciatori di fama internazionale in questa disciplina, come Monika Tatarková, attuale giudice dei Campionati Mondiali di Freeride.

Inoltre, Forest Skis è totalmente eco-responsabile. Sebbene sia impossibile produrre sci ecologici al 100%, alla Forest Skis fanno tutto il possibile per ridurre l’impatto ambientale. Per questo motivo, non utilizzano più materiali in plastica o alluminio. Inoltre, il legno utilizzato proviene da foreste europee rinnovabili e la stampa degli sci viene effettuata con l’originale tecnica di stampa a tintura indaco che risale a 400 anni fa. Questa tecnica viene eseguita su fibre di lino ed è registrata come patrimonio mondiale dell’UNESCO. Se guardate il loro catalogo, vedrete che è molto ampio e che producono sci AllMountain, Freeride normali e BigMountain (120 mm di slittamento) e un’ampia varietà di sci Touring per godere al massimo dello Skimo. A proposito, se siete molto esigenti in fatto di sci, dovete sapere che questo marchio premium? producono sci su misura!

Hart Skis

Hart Skis è un produttore americano di sci da discesa nato nel 1943. Oggi l’azienda produce sci fatti a mano per atleti agonisti e sciatori esigenti. Inoltre, sponsorizza la squadra statunitense di sci freeride. 8 membri di questa squadra e altri 6 atleti olimpici utilizzano i suoi sci per gareggiare. Tra questi, il medagliato olimpico Bryon Wilson e il campione del mondo Patrick Deneen.

Hasrt Skis è anche noto come pioniere dello sci freestyle. Il suo periodo d’oro risale agli anni ’60, quando il marchio era sul podio in quasi tutte le competizioni. Da allora, il marchio ha subito diversi cambiamenti ed è stato recentemente acquisito da nuovi investitori che intendono riportare in auge questo storico marchio di sci. Attualmente hanno una serie chiamata Mogul con modelli esclusivi (Hart Fusion, Boss Mogul, F17 Classic II, …) e hanno quantità limitate.

Head

Il popolare marchio di sci HEAD è un bestseller tra gli sciatori più esigenti del mondo. Negli anni ’50 gli sci erano realizzati esclusivamente in legno, ma è stato questo marchio a decidere di innovare e iniziare a produrre sci in metallo, che lo hanno posizionato come uno dei migliori marchi degli Stati Uniti. Oggi mantiene questa popolarità grazie alle prestazioni dei suoi sci, utilizzati dai piloti di Coppa del Mondo.

Da segnalare la linea di sci Supershape Series, che permette agli sciatori di raggiungere velocità irreali con una stabilità inaudita nelle curve sterzate. D’altra parte, la serie Worldcup Rebels è il suo attuale bastione e la sua gamma AllMountain spicca con il colossale V-Shape V10 All Mountain Ski.

All’interno della sua collezione AllMountain, dobbiamo menzionare la serie Kore, che utilizza una lamina superiore in poliestere, ottenendo uno sci super leggero pur mantenendo un’eccellente rigidità torsionale e stabilità alle alte velocità. Lo sci Power Joy Women è ideale per le donne toniche e tecniche che vogliono affrontare la sfida della discesa. Indubbiamente uno sci ideale per il genere femminile, data la sua leggerezza e la sua spettacolare potenza. Infine, nella sua collezione di sci all-mountain, spicca la serie V-Shape, che offre un controllo e una versatilità ineguagliabili. Attualmente, il marchio non vende solo ottimi sci e snowboard, ma ha diversificato la sua attività nel mondo dello streetwear, del tennis, dello squash, del padel e persino delle calzature.

Husta

Husta skis è un marchio di sci artigianali prodotti in Vald’Aran, a pochi chilometri dalla stazione sciistica di Baqueria Beret. La sua gamma di sci si rivolge agli appassionati che non si accontentano di un generico prodotto industriale, ma preferiscono uno sci con l’anima e fatto su misura per lo sciatore. E quando si dice su misura, non è banale, perché vengono effettuati studi tecnici e biometrici preliminari per offrire sci personalizzati al 100%.
I suoi fondatori, Xavier Giner, Dani Poy e Quim Tomàs, hanno lanciato una campagna di crowdfunding per raccogliere 50.000 euro e far crescere la loro gamma di sci artigianali. L’iniziativa è iniziata con gli sci per lo scialpinismo e lo sci all-mountain, e ora sta affrontando la sfida di realizzare modelli da pista e da freeride. La vicinanza del laboratorio a Baqueira Beret rende facile provare i diversi modelli di questo giovane marchio della Val d’Aran. Gli sciatori che desiderano uno sci Husta ma non possono o non vogliono sottoporsi allo studio biometrico, possono acquistare gli sci su ordinazione sia presso la sede centrale che nei migliori negozi di sci di Madrid e Barcellona.

Inoltre, la filosofia di Husta Skis è completamente in linea con i valori di I Love Ski®, dando priorità ai materiali sostenibili, ai cortocircuiti e al rispetto per l’ambiente, dato che il legno nobile utilizzato per creare questi sci artigianali proviene dalle foreste della Valle d’Aran.

Icelantic Skis

Travis Parr è il fondatore e artista di Icelantic. Trae ispirazione dalla natura per creare disegni e stampe colorate che si distinguono dalla concorrenza. Il suo creatore, Ben Anderson, era determinato a creare sci con una differenza che fossero concepiti e prodotti al 100% negli Stati Uniti e ha collaborato con Travis per raggiungere questo obiettivo. Dalle edizioni speciali alla gamma completa di sci Freeride, All-Mountain, Backcountry… tutti i loro sci sono progettati per essere spinti al limite e non rompersi. Ecco perché Icelantic Skis è uno dei pochi marchi a offrire una garanzia di 3 anni su tutti i suoi sci. Inoltre, i loro prodotti hanno ottenuto almeno quattro certificazioni diverse, il che significa che i loro sci tendono ad andare esauriti ogni anno. Il loro logo deriva dal cambiamento di temperatura, un grado Celsius.

Il Natural di Icelantic si distingue tra gli sci da alpinismo, in quanto ha una costruzione solida che resiste alla prova del tempo. È anche facile da maneggiare in spazi ristretti. Altre collezioni da evidenziare sono Pioneer e Riveter, con i loro design unici e artistici che fanno la differenza.

K2

Il marchio americano di sci K2 è sinonimo di velocità e forza quanto di stile e comfort. Fin dagli anni ’60 questa linea è stata un pilastro dell’industria sciistica, con il merito di aver creato i primi sci in fibra di vetro. In breve, K2 è un altro marchio con un forte impegno per l’innovazione. Il suo team di ambasciatori è composto da alcuni dei migliori rider della scena internazionale, come Karl Fostvedt, Sean Pettit, Lexi Dupont e Joss Christensen, tra gli altri.

La loro gamma di sci è molto ampia ed esclusiva. Se volete indossare gli sci K2, non importa quale sia la disciplina che vi appassiona, dal momento che esistono modelli da Freeride, All-Mountain, touring, pista e anche modelli specifici per entrare nel Park e nel Pipe (modelli Poacher, Sight o Midnight) o per dare il massimo nella Deep Powder, dove possiamo evidenziare il Mindbender con skate 116 – di cui parleremo ora – o il Reckoner 115C.

Tra i loro prodotti dobbiamo evidenziare la collezione Freeride Mindbender, e in particolare il modello da 85 millimetri (ne hanno fino a 115 mm per la neve profonda). Questo sci è abbastanza versatile e si adatta sia ai principianti che agli sciatori esperti. Ha un’ottima larghezza di scivolamento che garantisce una sensazione di fluidità nei cambi di curva su neve dura e compatta.

Se la pista è la vostra passione e non volete andare fuori pista, allora date un’occhiata alla gamma K2 Disruption e troverete sicuramente la vostra anima gemella per le curve carving estreme e per scalciare i piedi sulla neve dura e compatta. Oltre agli sci, K2 offre anche un’ampia gamma di caschi e di attrezzatura per lo snowboard per godere al meglio del vostro sport preferito, grazie a uno dei marchi di sci leader in America.

Kästle

Il marchio di sci Kästle (Kaestle) è uno dei marchi più storici dell’industria della neve. Questo marchio austriaco ha raggiunto la vetta del podio grazie allo spettacolare sciatore svizzero Pirmin Zurbriggen. In seguito, il gruppo di investimento guidato da Benetton decise di acquisire Kästle, ma fu un disastro e il marchio quasi scomparve. Successivamente, un investitore ha rilevato il marchio ed è riuscito a riportarlo in auge, facendolo conoscere a diversi sciatori di Coppa del Mondo e sviluppando la sua strategia commerciale in diversi continenti.

Come i DPS, gli sci Kästle sono premium e tra i più elaborati del mercato. Nonostante una pausa di quasi 10 anni, il marchio è tornato nel mondo dello sci nel 2007 per realizzare uno dei progetti più spettacolari del mercato, limitando il materiale nelle punte e rendendoli il più leggeri possibile. Tuttavia, poiché i loro progetti sono di fascia alta, i loro prezzi non sono adatti a tutte le tasche.

La varietà dei suoi prodotti in diverse discipline sta mettendo le ali a tutti gli appassionati di neve. Attualmente ha sci da competizione (RX12), sci da pista (Legend 1956), una gamma AllMountain (serie MX e DX), una gamma Freeride (con lo spettacolare ZX115) e una gamma specifica per lo sci alpinismo, con i TX103 e TX106 come fiori all’occhiello. Offrono anche un’ampia gamma di sci nordici per gli amanti dello sci classico e dello skating.

Tra i progetti più interessanti di questo marchio c’è la punta HollowTech che, come abbiamo già detto, elimina il materiale dalla parte anteriore dello sci per ridurne il peso. Inoltre, massimizza la stabilità, l’ammortizzazione e l’aderenza, fornendo allo sci un flex tipico di questo marchio storico. È diventato un pezzo emblematico della loro linea, dato che la maggior parte dei loro prodotti ne è dotata.

Kneissl

Kneissl offre sci da discesa eccezionali, quindi non sorprende che il marchio di Kufstein si concentri sullo sci da competizione e sui clienti più esigenti ed esclusivi. Nato alla fine del XIX secolo, Kneissl è uno dei produttori di sci più antichi, innovativi e rispettati al mondo.

Uno dei modelli di maggior successo della gamma Kneissl. Ideale per curve a medio e ampio raggio, con un’eccellente risposta alle alte velocità.

Realizzati a mano in Austria, i loro sci di alta gamma sono da oltre 100 anni all’avanguardia per quanto riguarda i progressi tecnologici e le prestazioni nelle gare. Basato su un design classico e su materiali naturali, questo marchio di sci è stato il pioniere della più avanzata tecnologia di anima in legno sandwich ancora in uso oggi. Oltre a offrire un’ampia gamma di sci leader di mercato, produce anche sci sapientemente progettati e personalizzati, su misura per i clienti più esigenti.

I loro prodotti sono considerati di fascia alta, in quanto i loro sci sono dotati di alcune delle migliori tecnologie presenti sul mercato. Inoltre, ogni sci è fatto a mano in Austria e garantisce un design classico.

Vale la pena menzionare lo sci White Star, che appartiene al marchio dal 1919. Fondamentalmente, questo modello offriva la tecnologia necessaria per essere la migliore opzione nello slalom gigante del secolo scorso. Inoltre, questa coppia di sci, con i modelli White Star GS, RC e XC, dimostra che Kneissl è un simbolo di alta qualità, ingegneria eccezionale e design classico che non passerà mai di moda.

Lacroix

Da quando l’ex campione di sci Léo Lacroix ha fondato il marchio nel 1967, i suoi valori sono rimasti invariati. Lacroix è noto per la progettazione di prodotti eleganti e performanti che offrono un’esperienza unica. Lacroix non si concentra sulle tendenze, ma preferisce un design classico utilizzando materiali di alta gamma come legni nobili, carbonio o titanio. Questa azienda è impegnata nella produzione locale e nei cortocircuiti, motivo per cui il 100% dei suoi processi di produzione e progettazione si svolge in Francia.

Da anni, il marchio di sci LaCroix ha scelto di utilizzare un materiale tre volte più leggero e dinamico dell’acciaio, il titanio. Il motivo è puramente fisico. Offre stabilità sull’asse longitudinale dello sci, torsione uniforme e potenza eccezionale quando la tavola si flette. Inoltre, non trasmette vibrazioni spiacevoli allo sciatore e garantisce una grande precisione in curva.

I suoi prodotti hanno un alto livello tecnico e un design unico, grazie a un laboratorio di progettazione e creazione composto da appassionati di sci. Il risultato è che il marchio ha creato linee eccellenti come Ultime. Questi sci sono totalmente efficienti e progettati per esperienze ad alta velocità. Chiaramente, se volete scivolare sulle piste nel più puro stile “francese”, questo marchio di sci è probabilmente la scelta migliore.

Liberty Skis

Liberty Skis è un marchio americano di sci con una filosofia di attenzione ai dettagli. Grazie a ciò, negli ultimi 15 anni il marchio ha ottenuto le certificazioni delle più importanti riviste di sci del mondo. Per differenziarsi dalla concorrenza ha deciso di implementare idee non tradizionali nella produzione dei suoi progetti, decidendo così di includere il bambù tra i suoi materiali principali. Inoltre, offrono una garanzia di 3 anni.

Spicca la serie Evolv, che ha vinto numerosi premi e ha innalzato gli standard degli sciatori di montagna di tutto il mondo. Questa collezione è progettata con la tecnologia VMT, aggiornata per aumentare la resistenza degli sci. Inoltre, la serie Evolv è totalmente leggera grazie alla costruzione in bambù, carbonio e metallo leggero.

Se siete alla ricerca di uno sci twin tip, troverete quello che fa per voi nella conveniente serie Helix, dove il top di gamma Helix 98 si trova a meno di 500€. La serie Helix offre una costruzione simmetrica superflessibile e leggera (1850 g). Inoltre, sono particolarmente resistenti e tutto questo grazie al fatto che questi sci sono stati costruiti con fibra di carbonio, bambù e pioppo.

Line Skis

Line Skis è di proprietà di K2, ma questo marchio si concentra sullo sci freeride e freestyle moderno. La visione del marchio è quella di rendere lo sci “più divertente”, quindi il marchio ha deciso di innovare e ha depositato il brevetto per lo sci twin tip nel 1997. Dalla sua creazione, il marchio ha mantenuto questa personalità sportiva e moderna ed è stato rappresentato da professionisti come Tom Wallisch.

Uno dei brevetti più interessanti di Line Skis,
è il suo 5Cut™ Multi-Radius Sidecut. Cinque raggi diversi si mescolano nella sciancratura dello sci. Il risultato? Un’ampia varietà di forme di curva e una sensazione di discesa molto intuitiva. Ma senza dubbio il DNA di Line Skis è il suo design dirompente e i suoi schemi per differenziare i suoi modelli dal resto della concorrenza. E ci sono sicuramente riusciti, basta dare un’occhiata agli sci “Pescado” o “Sakana” per capire da dove deriva il nome.

Tra i modelli più economici, vale la pena citare il Sick Day 88, nella categoria all-mountain. Inoltre, questo modello ha altre versioni per chi preferisce i salti e le acrobazie. Tuttavia, i prodotti Line Skis non sono adatti ai principianti, poiché richiedono un elevato livello di esperienza in pista e fuori.

Madshus

L’attenzione ai dettagli ha caratterizzato Madshus fin dalla sua nascita, oltre un secolo fa. Il marchio Madshus è specializzato nello sci di fondo e produce sci per lo skating e la tecnica classica. All’inizio i loro prodotti erano interamente fatti a mano, ma ora dispongono di una linea di produzione che permette loro di dare ai loro sci la massima omogeneità e qualità possibile. Inoltre, Madshus vuole creare sci che possano essere utilizzati sia dagli atleti agonisti che dagli appassionati di sport.

Vale la pena sottolineare la linea Red competition, in grado di affrontare gare di sci di fondo di alto livello. Questi sci sono dotati della tecnologia Tuned Dynamic Response, che migliora la sensazione della neve e aumenta la velocità. Si distinguono in particolare i modelli F2 e F3. Il primo è stato progettato con zone di pressione più lunghe per migliorare la stabilità e massimizzare la velocità, mentre il secondo è dotato di zone di pressione più corte per garantire le prestazioni sulla neve soffice.

Maxel

Maxel risale al 1967, anno in cui l’atleta Zeno Coló presentò un’importante esposizione di attrezzature sportive italiane. Da allora il produttore italiano Maxel ha portato importanti innovazioni nello sport, come il primo sci con anima in ABS.

La “Bestia” del marchio italiano di sci, il Maxel GS X2 per discese fulminee nelle gare di slalom gigante di Coppa del Mondo. In particolare, gli sci Maxel non sono solo per gli sciatori amatoriali, ma sono strumenti da competizione che hanno persino ottenuto uno dei primi record di velocità in Coppa del Mondo.

Oggi il marchio si concentra sulla creazione di attrezzi esclusivi in grado di garantire prestazioni uniche agli amanti della neve. I suoi prodotti sono caratterizzati da una precisione unica dei materiali, da un assemblaggio assoluto e da un tocco artigianale, che li rende perfetti per la pista, gli snowpark e il freeride con la gamma Hot Run Pro e Max Monkey.

La gamma “turistica” è dedicata alla produzione di sci di alta qualità per livelli avanzati come la Maxel Sport Production e per gli appassionati di All-Mountain, la gamma Delta Force e Alta Mount.

Moment Skis

Casey Hakansson ha fondato Moment nel 2003 e da allora il marchio non ha smesso di crescere. Nonostante sia sul mercato da poco tempo, Moment è riuscito a convincere atleti come la medagliata Shannon Bahrke e l’atleta Heather McPhie a utilizzare i suoi sci ai Giochi Olimpici Invernali del 2010.

Tra i suoi prodotti va segnalata la serie Deathwish, che riesce a essere agile e totalmente stabile grazie al suo sistema di sospensioni. Anche la collezione Wildcat si distingue per chi cerca un paio di sci che permettano di eseguire ogni tipo di acrobazia. Dobbiamo dire che, sebbene il catalogo femminile sia più ridotto, presenta modelli interessanti come Hot Mess, Sierra e Bella con doppia coda che si distinguono per la loro leggerezza e versatilità.

Se quello che cercate è un design più sfrenato e sensazioni fuori dal comune, allora dovrete prestare particolare attenzione al modello Moment Frankenski. Uno dei fiori all’occhiello del marchio Moment è il Frankenski. Uno sci di cui si parlerà in tutti i park del mondo.

È costruito in bambù, è un puro nervo, ha un triplo camber e un flex fuori dal comune. I suoi fianchi sono realizzati in ABS (Acrilonitrile-Butadiene-Stirene) molto resistente per sopportare forti impatti.

Nordica

Nordica ha iniziato a produrre scarponi da sci più di 80 anni fa, ma da allora ha sviluppato un’impressionante collezione di sci. Rispetto ad altri marchi, Nordica ha una gamma più modesta, anche se ha almeno un modello per ogni specialità: racing, pista, montagna e freeski. Tuttavia, dispone di un’ampia collezione di scarponi e altri accessori.

Il portabandiera degli sci da pista di Nordica è la gamma Dobermann (disponibile anche con scarponi). La sua geometria e il Rocker in punta facilitano l’ingresso in curva, rendendo questo sci apprezzato dagli sciatori di livello medio-alto.

Dobermann GS M RB Piston: veloce, agile e nervoso come il Dobermann. Questo sci dall’anima canina ha avuto successo sul mercato per anni, portando molta gioia a tutti i tipi di sciatori.

Anche l’incorporazione di materiali leggeri, come la fibra di carbonio, fa sì che lo sci dobermann ruggisca sulle piste – senza vibrazioni – come il canide da cui prende il nome. D’altra parte, vale la pena menzionare la gamma Spitfire con il suo sistema multiraggio, che assicura sensazioni di gigante e slalom nello stesso sci.

Oltre ai modelli per la pista, spicca l’Enforcer (il Santa Ana da donna), ovvero i modelli da sci alpinismo. Il motivo principale per cui si distinguono è la loro versatilità, in quanto offrono prestazioni naturali e prevedibili su un’ampia varietà di terreni. Tuttavia, i loro sci sono rivolti a sciatori intermedi ed esperti.

Ogso

Osgo si distingue per aver creato una collezione di sci straordinariamente versatile. I loro modelli sono progettati per essere polivalenti, in modo da funzionare in tutte le condizioni di neve: polvere, fango, crosta, fanghiglia, chop e ghiaccio. Inoltre, i loro sci funzionano su terreni ripidi, indipendentemente dalla velocità, e sono persino in grado di gestire terreni pianeggianti o sconnessi.

Hanno quattro diverse linee di sci, il Super Rocker Carbon Ultra Light, il Super Rocker Fiberglass Medium Light, il Neoteric Carbon Ultra Light e il Neoteric Fibergrass Medium Light. Tutti sono stati creati per ridurre lo sforzo durante la sciata, in modo da consentire a tutti gli appassionati di questo sport di trascorrere lunghe giornate su qualsiasi tipo di neve.

Originale+

Original+ è un marchio che offre un servizio totalmente personalizzato. Tutti i loro sci sono realizzati su misura per ogni cliente. L’azienda è molto recente, essendo stata creata nel 2016. Tuttavia, la loro idea originale li ha trasformati in un rinomato marchio austriaco che ora opera a livello globale.

Attualmente offre sci personalizzati per la pista o la montagna e sta sviluppando nuovi sci da freeride. Una volta che il cliente decide cosa vuole, si sceglie la lunghezza e la larghezza ideale per quella persona. Sul loro sito web è possibile trovare una galleria di prototipi, in modo che i nuovi clienti sappiano cosa aspettarsi da questi sci personalizzati.

Peltonen

Peltonen è un marchio specializzato nello sci da competizione. Il marchio finlandese è nato nel 1945 per mano di Toivo Peltonen, il primo finlandese a vincere una medaglia olimpica con i propri sci. Sebbene inizialmente fosse un marchio locale, oggi distribuisce i suoi prodotti a livello internazionale.

I suoi prodotti sono fatti a mano e sono caratterizzati da tecnica e innovazione insuperabili. Inoltre, Peltonen è il primo marchio di sci nordico a utilizzare la tecnologia del nano-carbonio CNT. Questa tecnologia serve a rendere gli sci più leggeri, in modo che siano in grado di sopportare discese alle più alte velocità.

PFD

Pure Freeride Design è nato nel 2012 dal fondatore Rupert Gammond. Il suo obiettivo era quello di concepire il miglior sci da freeride artigianale sul mercato. Un approccio artigianale ed ecologico, che combina un design minimalista e fresco con l’uso di materiali di altissima qualità. Il marchio di sci freeride PFD si è allontanato dalla produzione industriale che inonda il mercato e ha cercato di produrre sci unici, con un’anima, con una storia. La collezione e il numero di unità di ogni sci è limitato.

Una delle chiavi di questo marchio di sci artigianali sono i materiali utilizzati. Ad esempio, l’anima è realizzata in bambù naturale e costituisce il 70% della costruzione totale degli sci. Il bambù è mescolato con un tessuto in fibra di carbonio e lino per creare le caratteristiche prestazionali uniche di PFD. Inoltre, sia la suola che le lamine hanno uno spessore extra, scelto appositamente per far fronte alle dure esigenze dell’ambiente freeride.

Praxis

Praxis è un altro marchio che si differenzia per la produzione di sci personalizzabili. Tuttavia, ha anche alcuni modelli pre-progettati per lo sci alpinismo e lo sci in neve fresca. Inoltre, i loro prodotti sono fabbricati dall’inizio alla fine nella loro fabbrica di Tahoe. Utilizzano la tecnologia del taglio numerico computerizzato, che consente di produrre sci su misura con una precisione imbattibile.

Grazie all’uso di forme e modanature perfette per le avventure in montagna, Praxis Skis è riuscita a convincere rider come Kevin O’Meara o Drew Tabke a indossare i suoi sci nelle competizioni di freeride. Migliorano costantemente i loro sci per renderli perfetti in tutte le condizioni, sia in fuoripista che in neve fresca o su terreni variabili, con l’obiettivo di ottenere la curva perfetta.

Prior

Prior è un marchio canadese fondato nel 1989. Il suo prodotto principale sono gli sci personalizzabili per il freeride, lo sci alpinismo o lo sci in neve fresca, con i quali mira a ottenere una qualità superiore. Per questo motivo hanno ottenuto ambasciatori come l’olimpionica Julia Murray o la debuttante del Freeride World Tour Olivia McNeil.

Hanno anche alcuni sci in magazzino, ma se volete avere degli sci completamente personalizzati vi consigliamo di pianificare per tempo, perché la loro produzione richiede dalle 6 alle 8 settimane. Tuttavia, se li avete già ordinati e temete che non arrivino entro una data specifica, potete contattarli e si adatteranno alle vostre esigenze.

RMU – Rocky Mountain Underground

Rocky Mountain Underground ha iniziato in modo insolito, ma da allora ha fatto molta strada. Come ogni amante della neve, RMU ha avuto l’idea di produrre i propri sci e prima di rendersene conto ha venduto il primo paio per 30 lattine di birra e il costo dei materiali. Oggi RMU ha 5 diverse collezioni di sci, compresa una collezione in edizione limitata, ed è un’ottima opzione per chi preferisce lo sci backcountry.

Dal 2015, inoltre, l’azienda è di proprietà di ognuno dei suoi 60 dipendenti. E non è tutto: la filosofia dell’azienda è anche quella di proteggere l’ambiente, tanto che ha sviluppato il piano “Carbon Neutral 2025” per essere un’azienda che compensa l’intera impronta di carbonio entro il 2025.

Rønning Ski

Rønning Treski è l’unica azienda norvegese che produce ancora sci in legno. L’azienda è a conduzione familiare e oggi è la terza generazione a portare avanti l’eredità. L’azienda produce principalmente sci in legno laminato, che sono silenziosi e stabili su pendii irregolari e ad alta velocità. Il legno utilizzato è solitamente betulla e frassino.

Inoltre, i loro sci in legno sono adatti sia agli esperti che ai principianti. Infatti, i modelli per bambini si distinguono per l’aderenza sufficiente a consentire ai piccoli sciatori di maneggiarli con facilità sulle piste. Un altro vantaggio è che sono ottime decorazioni: quando non saranno più utili, potrete appenderli al muro come souvenir!

Rossignol

Rossignol vanta oltre 100 anni di esperienza nel settore e i suoi sci sono una leggenda tra gli amanti della neve. Le sue origini risalgono al 1907, quando l’ebanista Abel Rossignol iniziò a lucidare le prime tavole da sci a Sappey-en-Chartreuse dal suo laboratorio di Voiron, nel cuore delle Alpi francesi (Isére). Poi, nel 1956, Laurent Boix-Vives acquistò l’azienda di Abel per darle un impulso internazionale e, nel 1970, posizionò il marchio di sci Rossignol come il numero uno al mondo. Nel 1987 Rossignol crea uno snowboard, senza immaginare che anni dopo sarebbe stato considerato uno dei migliori marchi di snowboard del pianeta. Due anni dopo ha iniziato a creare scarponi da sci e nel 1996 è entrata nel settore tessile per coprire quasi tutto il mercato dello sci. Dal 2014, ha continuato a sponsorizzare una serie di atleti di alto livello per migliorare la conoscenza del marchio e incrementare le vendite. Alle Olimpiadi di Sochi i suoi atleti hanno vinto 27 medaglie, a PyeongChang (2018) sono saliti sul podio 39 volte e alle ultime Olimpiadi di Pechino i suoi atleti hanno vinto 31 medaglie. Un successo ai massimi livelli che garantisce la massima qualità del materiale.

Come avrete visto, Rossignol è uno dei marchi più storici del settore e i suoi investimenti in R&S lo hanno posizionato come punto di riferimento nel settore della neve. In questa azienda potrete trovare qualsiasi tipo di sci, e ha anche un proprio outlet online nel caso vogliate trovare degli sci scontati. Inoltre, in molte stazioni sciistiche i loro prodotti sono disponibili per il noleggio, quindi è probabile che li abbiate già utilizzati!

Anni fa si distinguevano gli sci da scialpinismo della serie 7, ma ora sono stati sostituiti e migliorati dalla serie Black Ops. Questa linea ha un’ampia varietà di modelli adatti ai principianti, come lo Smasher, o anche ai modelli da neve fresca, come il Sender. In breve, se siete alla ricerca di nuovi sci non potete perdervi Rossignol.

Salomon

Salomon è considerato il miglior marchio di sci da molti atleti. Ha un ampio catalogo di sci e accessori che copre le esigenze di qualsiasi tipo di sciatore. Dai principianti agli sciatori esperti, da chi preferisce godersi le alte velocità in discesa a chi preferisce esplorare i dintorni, Salomon pensa a tutti.

L’azienda copre anche un’ampia gamma di sport all’aperto, tra cui l’attrezzatura per l’escursionismo. Inoltre, sponsorizza atleti come Killian Jornet. La serie QST per il freeride e l’all-mountain è la scelta ideale per chi cerca un paio di sci versatili. Dobbiamo anche menzionare gli S/Force per i terreni duri, in quanto mantengono una stabilità impressionante alle alte velocità. Infine, dobbiamo evidenziare la collezione MNT per chi cerca uno sci che si concentri sia sulla salita che sulla discesa.

Stöckli

Il marchio di sci Stökcli è nato nel 1935 in un piccolo laboratorio nelle Alpi svizzere. Oggi l’azienda vende a livello internazionale ed è il marchio preferito da campioni come Viktoria Rebensburg, Ilka Stuhec e Marco Odermatt. Questo marchio dispone di modelli per lo sci alpinismo, l’on-piste, il freeride o le competizioni, quindi troverete sicuramente un paio adatto alle vostre esigenze.

Dobbiamo evidenziare il modello Laser SC, in quanto è così versatile che funziona a qualsiasi velocità ed è in grado di effettuare curve lunghe o corte, anche se non ne consigliamo l’uso fuori pista. Tuttavia, se cercate un’alternativa per lo sci fuori pista, vi consigliamo il modello Stormrider 88, in grado di gestire le massime velocità.

The Faction Collective

Il Faction Collective è un gruppo di sciatori, artisti, registi, ingegneri e sognatori uniti dall’amore per la montagna. Come tali, si dedicano alla produzione di sci di alta qualità, ma hanno anche progetti interessanti come le riprese di film sullo sci. Questo marchio si concentra principalmente sul freeride, sebbene abbia anche modelli freestyle e all-mountain.

La loro innovazione con anime ibride e leggere realizzate con materiali riciclati li ha portati nell’elite dei produttori di sci. Il Faction Collective si preoccupa della sostenibilità e realizza sci di qualità che durano nel tempo utilizzando materiali riciclati e migliorando i processi produttivi per ridurre gli sprechi inutili.

Volant

Volant è un marchio di sci di alta gamma realizzati a mano in Austria. Il marchio è stato responsabile della creazione del primo sci in acciaio inossidabile nel 1989. Questo materiale si caratterizza per essere più facile da girare e più stabile in condizioni estreme rispetto ad altri materiali come l’alluminio o la fibra di vetro. Questa azienda si caratterizza per l’offerta di una gamma ridotta di sci, anche se di qualità eccellente.

I loro sci, principalmente da pista e da montagna, sono realizzati a mano con i migliori materiali. I loro modelli hanno un aspetto assolutamente lussuoso e si possono trovare anche sci color champagne. La più grande differenza rispetto alla concorrenza è la possibilità di incidere un messaggio personalizzato sui propri sci, in modo che nessun altro paio sia uguale all’altro.

Völkl

Il marchio tedesco Völkl è un punto di riferimento nell’industria dello sci. È stato fondato nel 1920 e attualmente è il più grande produttore di sci in Germania. Appartiene a MDV Sports, un gruppo che gestisce tre grandi marchi di sci: Marker, Dalbello e Völkl.

L’impegno di Völkl per la tecnologia è evidente nei materiali, nei dettagli e nelle finiture. Negli ultimi decenni, Völkl ha prodotto sci molto solidi, con una grande forza e potenza, come ad esempio lo storico Völkl Supersport 5 Star o l’AC30.

Il sistema Power Switch e l’UVO.3D (il primo smorzatore di vibrazioni) hanno aiutato il marchio a raggiungere il gradino più alto del podio in termini di volume di vendite, oltre che nei Campionati del Mondo e nei Giochi Olimpici.

Negli ultimi anni ha incorporato un processo di produzione innovativo nei suoi sci: il Tailored Carbon. In questo processo, strisce di fibre di carbonio sono incorporate lungo le linee di tensione della punta degli sci. Questo dettaglio aggiunge leggerezza, rigidità e torsione allo sci.

Il DNA del marchio bavarese è senza dubbio l’utilizzo di materiali innovativi come il Titanal. Si tratta di una lega di alluminio isotropa che garantisce fluidità, grande smorzamento, elevata trasmissione di potenza e stabilità senza vibrazioni. Il risultato dell’utilizzo di questo tipo di materiale ha un impatto sulla potenza e sulla stabilità dello sciatore in discesa.

Inoltre, grazie alla nuova tecnologia “Tailored Titanal Frame”, la larghezza del telaio in titanio si adatta esattamente alla lunghezza specifica di ogni sci. Gli sci Völkl più lunghi hanno un contenuto di titanio più elevato per una maggiore rigidità, una trasmissione più diretta della potenza e un maggiore smorzamento. Quanto più corta è la lunghezza, tanto più basso è il contenuto di titanio, il che rende gli sci più agili.

La notorietà del produttore tedesco attraversa i continenti e storicamente è stata accompagnata da alcuni dei migliori atleti del mondo sulla neve. Attualmente, il suo team di rider comprende grandi nomi della scena internazionale come Markus Eder (sì, quello che ha vinto tutto nel Freeride e ha registrato The Ultimate Run), Paddy Graham, Angel Collison, Ian Mcintosh, Sebastian Foss Solevag, Kevin Rolland, Alice Robinson o Nadine Wallner.

Come si può immaginare, Völkl è un marchio che vanta una grande esperienza nello sci alpino, e senza dubbio dobbiamo evidenziare la gamma Racetiger, che è la più popolare e alpina (GS, SL, RC, SC e Junior).

Völkl ha anche una vasta gamma di sci versatili nella gamma All Mountain (Deacon), specifici per la neve fresca e il fuoripista con gli sci Freeride (Blaze, Katana, M6 Mantra, Kendo, Secret, …). Senza dimenticare gli sci Völkl per il Park nella gamma Freestyle (Revolt e Bash). Il Revolt 121 è il risultato del progetto “Built together” in cui i migliori rider hanno contribuito con la loro esperienza e il loro “savoir faire” a creare uno sci esplosivo che ha anche il design e il tocco del maestro neozelandese Ken Griffen.

Se siete appassionati di skimo, apprezzerete l’ampia gamma che Völkl ha da offrire con i suoi BMT e Rise come sci di punta.

Come regola generale, i diversi modelli richiedono una buona condizione fisica e una certa esperienza per poterli controllare, quindi se siete principianti è meglio scegliere sci leggeri e di bassa gamma fino a quando non avrete acquisito un buon feeling sulla neve e potrete fare il salto verso la gamma premium. Se volete volare sulle piste, pensate a Völkl.

Wagner Skis

Wagner Skis è senza dubbio il miglior marchio di sci personalizzabili sul mercato. E questo marchio va oltre, perché se decidete di acquistare un paio di sci sarete coinvolti nell’intero processo di progettazione. Per cominciare, parlerete direttamente con un designer per dirgli esattamente ciò di cui avete bisogno, e da lì progetteranno il vostro paio perfetto. Dovrete anche approvare personalmente il progetto prima che inizi la produzione, così sarete sicuri di ricevere esattamente gli sci che state cercando.

Tuttavia, per coloro che hanno meno tempo a disposizione, sono disponibili anche alcuni prototipi pre-progettati. La cattiva notizia è che, essendo sci personalizzabili, sono un po’ più costosi del solito. Ma sia i loro clienti che aziende come il New York Times o Forbes assicurano che non riuscirete a trovare niente di meglio.

Wed’ze

Wed’ze, creato nel 2006, è il marchio di sci, snowboard e slitte di Decathlon. La filosofia di Wed’ze è quella di rendere lo sci accessibile a tutti, indipendentemente dal livello e dallo stile. Non troverete sci più economici di quelli di Wed’ze. Inoltre, hanno una vasta gamma di sci per tutti i livelli, anche se offrono più opzioni per gli sciatori che cercano di perfezionare la loro tecnica.

In particolare, spicca il modello di sci freeride Wedze FR 100 Rookie 90. È stato progettato come se fosse un 4×4, quindi è comodo su terreni non preparati e ideale per gli sciatori intermedi. Inoltre, con questi sci è possibile avere una buona tenuta anche sulla neve fresca. Questo modello è stato certificato da Freeskier Editor’s Pick.

4frnt

Alla 4frnt amano la montagna e soprattutto lo sci. Per questo la loro filosofia è quella di creare sci “per gli sciatori, dagli sciatori”. Il loro team è composto da sciatori come l’attore Eric Hjorleifson che cercano di innovare e sperimentare per ottenere forme e costruzioni di sci rivoluzionarie. Inoltre, 4frnt si basa sul progresso dello sci, quindi ascolta le opinioni degli atleti e dei clienti che utilizzano i loro prodotti per sapere cosa migliorare.

Nel 2010 hanno creato la “White Room”, il luogo dove innovano e sviluppano i loro prodotti. Inizialmente si trattava di un garage a Salt Lake City, ma nel corso del tempo si è ampliata e ora dispone di un team completo di sciatori e ingegneri per creare i suoi prodotti. Utilizzano la passione, le conoscenze e l’esperienza del loro team per continuare a sperimentare e proseguire la ricerca dei migliori sci.